Come pulire il Bimby: 3 alternative

Come pulire il Bimby: 3 alternative
Photo credits:

Esistono diversi modi per pulire il Bimby.
Si va dal classico olio di gomito, muniti di detersivo e spugnetta, alla pratica e veloce lavastoviglie.
Naturalmente c'è chi preferisce utilizzare l'autopulizia e ne fa un utilizzo continuato.
Qualunque sia il tuo metodo di pulizia preferito, va tenuto conto anche della ricetta appena preparata.

Se si è appena utilizzato il Bimby per tritare le verdure, o comunque qualcosa di veloce e semplice, allora l'autopulizia è una valida alternativa.
Se invece la ricetta era più complessa e prevedeva l'utilizzo di ingredienti appiccicosi o unti, allora è meglio utilizzare la lavastoviglie o la pulizia con il limone.
In questo articolo vedremo questi tre metodi per pulire il Bimby, comodi, veloci e soprattutto economici che risolveranno anche il problema dei cattivi odori che spesso restano dopo le nostre ricette.

Come pulire il Bimby: le alternative

Vediamo quindi quali sono queste tre tecniche per pulire il Bimby seguendo pochi e semplici passaggi.
Prima di iniziare la pulizia è importante valutare da cosa è effettivamente composto lo sporco degli accessori e del boccale e se ci sono odori persistenti e forti che derivano dalla ricetta appena preparata, come ad esempio la cipolla.
Vediamo quindi diverse opzioni di pulizia per fare in modo che accessori, lame, coperchio e boccale tornino puliti e profumati, pronti per la prossima ricetta.

Autopulizia del Bimby

Questo comodo elettrodomestico è stato studiato, non solo per aiutarci a cucinare in modo semplice, ma anche per essere pulito in modo altrettanto facile.
Infatti è prevista l'autopulizia.
Per effettuarla è necessario versare all'interno del boccale una quantità di acqua sufficiente a coprire interamente le lame, aggiungere circa 5 ml di aceto bianco e un goccio di detersivo per stoviglie.
Una volta messi tutti gli "ingredienti" all'interno del boccale basterà chiuderlo con il suo coperchio e avviare il Bimby per 8 minuti a vel.6 e temperatura 100 gradi.
Trascorsi gli 8 minuti basta sciacquare il boccale e gli accessori sotto l'acqua corrente e asciugarli.
Un metodo di pulizia veloce che dovrebbe rimuovere anche i residui di cibo più ostinati.

Lavare il Bimby in lavastoviglie

Chi di noi non ha in casa la lavastoviglie, comoda e pratica ci consente di evitare il lavaggio dei piatti a mano sprecando meno acqua e soprattutto risparmiando tempo.
Ebbene Bimby può essere tranquillamente lavato in lavastoviglie. Basterà, una volta terminata la ricetta, smontarlo e inserire boccale, coperchio e accessori nel cestello della lavastoviglie e far partire il ciclo di lavaggio adatto.
Se però la ricetta prevedeva ingredienti molto unti, oppure la cottura ha lasciato dei residui di cibo leggermente bruciati, prima di procedere al lavaggio in lavastoviglie è meglio effettuare un prelavaggio a mano, oppure l'autopulizia. Anche in questo caso in pochissimo tempo il Bimby tornerà pulito e profumato e pronto per aiutarci nella preparazione della prossima ricetta.

Pulire il Bimby col limone

L'ultimo metodo che vedremo consiste nella pulizia del Bimby con il limone.
Anche questo sistema prevede pochi e semplici passaggi per pulire e rendere il Bimby brillante come appena acquistato. 

Può infatti capitare che i lavaggi continui in lavastoviglie lascino una patina opaca sull'acciaio che appare così usurato. 
il lavaggio con il limone permetterà di farlo tornare nuovamente brillante.

Gli "ingredienti" sono pochi e semplici, si trovano davvero in ogni cucina.
Procuriamoci un limone, un cucchiaino di detersivo per piatti e acqua.
Per prima cosa bisogna tagliare il limone a pezzetti, metterli all'interno del boccale e azionare il Bimby a vel.7 per 10 secondi.

Versiamo una quantità di acqua sufficiente a coprire le lame e il detersivo per stoviglie, azionare a vel.6 temperatura 100 gradi per 10 minuti, successivamente a velocità 10 per 20 secondi.
A questo punto basta sciacquare il boccale e gli accessori con acqua corrente e asciugare bene.

Questo procedimento può essere fatto tutte le volte che vuoi, non occorre prima sciacquare il boccale o rimuovere i residui di cibo appiccicati, fallo tranquillamente con il boccale sporco e avrai il tuo Bimby pulito e senza odori, pronto per un'altra ricetta.

Photo Credits: vorwerk.it

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel tuo Ricettario

Hai domande o vuoi lasciare un commento?