Come condire la pizza: 10 idee sfiziose

Come condire la pizza: 10 idee sfiziose
Photo credits:

La pizza è nata come piatto povero e alla portata di tutti.

Oggi è diventata famosa in tutto il mondo, grazie soprattutto alla facilità di preparazione e alla possibilità di farcirla e personalizzarla in mille modi diversi.  

Se il vostro sabato sera prevede sempre la pizza fatta in casa, ecco alcuni consigli per preparare dei condimenti perfetti.

Pizza con burrata, acciughe e pomodorini

Una pizza deliziosa, condita con un velo di pomodoro sopra il quale vengono aggiunti, solo in fase finale, la burrata, le acciughe e i pomodorini. Questi ingredienti, infatti, non devono cuocere, ma semplicemente scaldarsi a contatto con l'impasto caldo. Il consiglio quindi è quello di cuocere la pizza per 8-10 minuti solo con passata di pomodoro e olio, poi toglierla e farcirla. 

Pizza con le patate

La pizza con le patate può essere preparata in due modi diversi. Il primo modo prevede di cuocere le patate direttamente sulla pizza: andranno quindi tagliate a fettine sottili e stese sull’impasto ancora da cuocere. Nel secondo modo, vengono sbollentati i tuberi interi e poi sbriciolati con le mani sopra la pizza prima di metterla a cuocere in forno.

Pizza con mozzarella di bufala

Fra i 10 condimenti per la pizza più apprezzati c’è sicuramente la variante con mozzarella di bufala. Basta cuocere la base della pizza farcita solamente con salsa di pomodoro. Appena cotta si estrae dal forno e si farcisce con mozzarella di bufala rigorosamente stracciata a mano. Dopo aver condito con un filo di olio extravergine d’oliva e qualche foglia di basilico si serve in tavola.

Pizza con gorgonzola

Niente pomodoro per questa pizza al gorgonzola: basta stenderci una base di mozzarella, cuocere in forno e poi, a cottura ultimata, aggiungere gorgonzola tagliato a pezzetti. Qui la scelta: è possibile rimettere la pizza in forno per un minuto, per far sciogliere il formaggio, o lasciare che sia il calore della pizza a scioglierlo pian piano.

Pizza con prosciutto crudo e rucola

Un classico che non passa mai di moda: questo condimento va messo sulla pizza a freddo ovvero una volta che la base bianca farcita con poca mozzarella è stata cotta e tolta dal forno. Anche qui è possibile scegliere una base con il pomodoro.

Pizza alla diavola

Perfetta per chi ama i sapori decisi: farcita con salamino piccante e peperoncino, vi farà bere una grossa quantità di acqua. 

Pizza marinara

Non è la più leggera da digerire, anche se è una delle più semplici e amate da sempre. Una pizza rossa arricchita da un trito di aglio, un filo di olio e alici.

Pizza con speck e provola affumicata

È la pizza più indicata da consumare quando le temperature si abbassano. Cuocete la base bianca condita con fiordilatte e provola e poi arricchitela con speck una volta sfornata. Questa pizza ha un gusto irresistibile e piace sempre a tutti.

La pizza con salsiccia e fiordilatte

Non è che sia proprio leggera, ma sicuramente non deluderà i palati più esigenti. Su una base bianca, con solo fiordilatte in cottura, si aggiunge la salsiccia e si rimette in forno per qualche minuto. 

La pizza con funghi porcini e taleggio

Qui la scelta è se stendere un velo di passata di pomodoro e aggiungere solo in fase finale i funghi porcini freschi e taleggio, oppure decidere di lasciarla bianca. In ogni caso, dopo averla farcita, deve essere rimessa in forno per un minuto per far sciogliere il taleggio. 

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva nel tuo Ricettario

Hai domande o vuoi lasciare un commento?