Arance rosse di Sicilia, tutte le varietà

Le arance rosse di Sicilia, coltivate nelle province di questa terra magica, sono una vera e propria medicina naturale contro i malanni della stagione invernale, periodo nel quale c'è la loro raccolta.

Presente in 3 varietà dalle forme, colori e profumi diversi.

Quando maturano e si raccolgono le arance rosse

La raccolta va dalla metà di dicembre e fino ad aprile, anche se fine gennaio e febbraio sono i periodi più adatti per comprare le arance rosse di Sicilia, agrumi che arrivano da una terra fertile, coltivate in un clima mite.

Sono un vero e proprio concentrato di vitamine e flavonoidi utili per contrastare infiammazioni, rallentare il processo d'invecchiamento e rafforzare il sistema immunitario.
Oltretutto son molto utili nella prevenzione di malattie cardiovascolari e sono un vero e proprio disintossicante per l'organismo umano. Sono ricche di Potassio, Fosforo, Calcio e Carotenoidi, insomma gli effetti benefici di queste arance sono davvero tanti.

Il loro colore rosso è dovuto dagli antociani, pigmenti che si sviluppano proprio grazie all'escursione termica tra giorno e notte. 
Si tratta in pratica di una sostanza che il frutto produce per difendersi dal freddo notturno.
Le arance rosse di Sicilia, proprio grazie alle loro proprietà hanno anche ricevuto la certificazione IGP.

Le varietà di arance rosse di Sicilia

Ci sono 3 varietà con caratteristiche diverse:

  1. arance Tarocco
  2. arance Moro
  3. arance Sanguinello

Arance rosse di Sicilia, tutte le varietà

Arance Tarocco

Le arance Tarocco sono quelle più conosciute più diffuse in Italia e hanno origine nella bellissima Siracusa.
Sono a forma di globo con una buccia di colore arancio acceso con sfumature rosso granato, le stesse sfumature sono evidenziate anche sulla polpa e cambiano in base al periodo di raccolta.
Hanno un odore gradevolissimo e un sapore dolce.

Arance Moro

Le arance Moro sono coltivate nel territorio di Lentini sempre in provincia di Siracusa, hanno una forma globosa e ovoidale con la buccia di colore arancio ma con delle sfumature più intense nei lati.
La polpa è priva di semi ed è di colore rosso vinoso, è tra le arance la più pigmentate e forse anche quella più succosa.
Ha un sapore molto deciso che ricorda vagamente quello del lampone. In questo caso il perido di raccolta termina a febbraio.

Arance Sanguinello

Le arance Sanguinello sono anch'esse coltivate nel territorio di Lentini, hanno una forma globosa o obovata, la buccia è di colore arancio con delle sfumature rosse e la polpa arancione presenta delle striature rosse.
È un agrume che contiene pochi semi ed è l'arancia con maturazione più tardiva, infatti il suo raccolto avviene tra febbraio e aprile.
A differenza delle altre varietà, è quella meno zuccherata e con più acido citrico.

Un'altra varietà dell'arancia Sanguinello viene coltivata a Catania, con una forma un pò più allungata e frutti più grandi del solito.
La sua polpa ha un aroma così fruttato che ricorda quello dell'uva, proprio per questo motivo è chiamata arancia Sanguinello Moscato.

Dall'ultima settimana di Gennaio, si possono acquistare le arance Tarocco e le Moro, e poi in base alla maturazione è possibile trovare fino ad Aprile le arance Sanguinello.
Quindi i primi 6 mesi dell'anno sono caratterizzati dalla presenza di questo agrume, buono, saporito ma soprattutto dalle proprietà benefiche sia che venga consumato per intero sia in premuta.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario