Graffe senza glutine

4,9/5 Vota
Su un totale di voti: 10
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Graffe senza glutine
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Le graffe senza glutine sono delle ciambelline dolci fritte ricoperte di zucchero semolato. Morbide e perfette da preparare in previsione del Carnevale o per una festa di compleanno.

La ricetta non prevede l'utilizzo delle patate: gli ingredienti vengono lavorati fino a creare un impasto liscio e privo di grumi, da cui vengono ricavate delle palline da appiattire, bucare e friggere.

Nonostante le graffe sprigionino tutto il loro sapore con la frittura, è possibile cuocerle al forno, a 180° per 15-20 minuti. 

Non solo zucchero semolato in superficie, ma anche codette colorate o di cioccolato. Le avete mai provate cosparse con del miele a colazione? Oppure divise in due e farcite con Nutella o marmellata? Delle versioni alternative per gustare queste delizie in modo sempre diverso.

Ecco come preparare le graffe senza glutine!

Categoria: Dolci di Carnevale

farina 500 g di mix di farina senza glutine
lievito di birra 16 g di lievito di birra fresco
yogurt 50 g di yogurt bianco intero
acqua 370 g di acqua tiepida
miele 50 g di miele d'acacia
sale 6 g di sale
olio 30 g di olio di semi
limone scorza grattugiata di un limone o di un'arancia
arachidi q.b. olio di semi d' arachidi

Preparazione

Come fare le Graffe senza glutine

Facciamo sciogliere il lievito di birra fresco nel miele, aggiungendo poi l'acqua, lo yogurt, la farina precedentemente setacciata e la scorza del limone. Impastiamo energicamente e quando il composto sarà compatto e liscio uniamo il sale e l'olio a filo.

Riprendiamo a lavorare l'impasto per qualche minuto, facendo amalgamare per bene gli ingredienti. Versiamo il tutto in una ciotola unta con dell'olio e formiamo una palla.

Copriamo con della pellicola per alimenti e facciamo lievitare in forno spento e con luce accesa per circa 45-50 minuti.

Capovolgiamo l'impasto ormai lievitato su un piano infarinato e preleviamo 15 dosi da 60-65 g cadauna. Modelliamo il composto fino a formare delle palline tutte regolari, che poggeremo su della carta oleata.

Con un coppapasta da 6-8 cm, la base di una tazza o di un bicchiere andiamo a schiacciare ogni pallina delicatamente. Per essere sicuri di non danneggiare l'impasto e quindi di non pregiudicare la preparazione delle graffe senza glutine, fermiamoci non appena il composto fuoriesce dai bordi.

Pratichiamo un foro al centro di ogni panetto con un coppapasta dal diametro di piccolo o con un dito unto e copriamo nuovamente con la pellicola per la seconda lievitazione. Mettiamo in forno, spento e con la lucina accesa, per 50-60 minuti.

Terminata la lievitazione, facciamo scaldare l'olio a 170° iin una padella abbastanza capiente. Per capire quando è tempo di friggere la prima graffe, facciamo una prova con poco impasto. Se immergendolo nell'olio caldo questo comincia a fare delle bollicine e a colorarsi, possiamo procedere con la cottura. Se invece va sul fondo, non si colora e non ci sono bollicine, l'olio è ancora freddo.

Per ciascuna graffe ci vorranno più o meno 3-4 minuti di cottura, girando continuamente.

Non appena saranno pronte, eliminiamo l'olio in eccesso poggiando ciascuna ciambella su della carta da forno e poi passiamola immediatamente nello zucchero semolato.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 10, Media voti: 4.9

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Le graffe senza glutine andrebbero mangiate sul momento. Non possono essere conservate perché altrimenti perderebbero tutta la loro fragranza e morbidezza.

    In caso ne avanzino troppe, è possibile congelarle.

    Per fare l'impasto noi abbiamo utilizzato il Mix c Schär.

    Per quale occasione

    Per festeggiare il Carnevale

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche