Gelato ai lamponi senza gelatiera

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 38
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Gelato ai lamponi senza gelatiera
  Photo credits:
Tempo 15 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Il gelato ai lamponisenza gelatiera e senza uova, è un dessert goloso e fresco con cui concedersi una pausa durante le calde giornate estive.

Prepararlo in casa è facilissimo: abbiamo bisogno innanzittuto del latte condensato, un ingrediente fondamentale a base di latte, zucchero a velo e burro essenziale per evitare la formazione di cristalli di ghiaccio. Si prepara in 20 minuti, ma, per accelerare i tempi, è possibile utilizzare quello già confezionato, reperibile in tutti i negozi nel reparto dolci. 

Il gelato che ne ricaviamo, aggiungendo il latte condensato ai lamponi e alla panna montata, è cremoso a tal punto da non aver nulla da invidiare a quello delle gelaterie.

Inoltre, con lo stesso procedimento possiamo prepararne di diversi gusti, con frutta di ogni tipo: ecco, per esempio, la ricetta del gelato alla pesca o quello all'albicocca

Con le nostre dosi otteniamo circa 700 g di gelato.

Leggi tutti i nostri consigli e prepara con noi un delizioso gelato ai lamponi senza gelatiera!

Categoria: Gelati

lamponi 400 g di lamponi
panna 250 ml di panna fresca (o panna da montare)
zucchero a velo 40 g di zucchero a velo
latte condensato PER IL LATTE CONDENSATO
latte 175 ml di latte intero
zucchero a velo 175 g di zucchero a velo
burro 30 g di burro

Preparazione

Come fare il gelato ai lamponi senza gelatiera

Per preparare il gelato ai lamponi senza gelatiera, iniziamo a preparare il latte condensato, versando in un pentolino, il latte, lo zucchero a velo e il burro. Facciamo cuocere per circa 20 minuti a fiamma bassa, continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi.

Trascorso il tempo, trasferiamo il latte condensato in una ciotola e lasciamo raffreddare completamente: in questa fase si addenserà leggermente. Con queste dosi ne otteniamo circa 290 g.

Nel frattempo laviamo i lamponi e frulliamoli con lo zucchero a velo e successivamente uniamoli al latte condensato ormai raffreddato. Mescoliamo per bene.

A parte montiamo con le fruste elettriche la panna fresca, e incorporiamola delicatamente al resto degli ingredienti.

Trasferiamo il nostro gelato ai lamponi in un contenitore adatto al congelamento, chiudiamolo e mettiamo in freezer a riposare per 6-8 ore.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 38, Media voti: 4.5

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Il latte condensato è essenziale per preparare questo gelato: non preoccupatevi se da caldo risulterà sempre liquido; si addenserà, infatti, una volta raffreddato. 

    Al posto dei lamponi è possibile utilizzare la stessa quantità di mirtilli, more, fragole, kiwi, dosando eventualmente la quantità di zucchero a velo, se la frutta non dovesse essere troppo matura e quindi acida. 

    Per quale occasione

    Un dessert estivo con cui completare un pranzo domenicale o una cena in compagnia.
    Ottimo anche da gustare per una pausa pomeridiana fresca e golosa.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche