Crostata ricotta e marmellata

La crostata ricottta e marmellata è un dolce genuino e versatile, da servire in numerose occasioni.

Più golosa e invitante della semplice e più classica crostata di marmellata, questa versione nasconde sotto la confettura in superficie, un secondo strato di farcitura a base di morbida ricotta.

Un abbinamento di sapori delicato che piace sempre: noi abbiamo optato per la confettura di fragole, ma ovviamente potete scegliere quella che preferite, anche in base alla stagionalità.

Un ripieno delizioso in un guscio di fragrante pasta frolla, che se volete potete preparare anche con un metodo alternativo, ovvero con la frolla montata.

Ecco la video ricetta e i consigli del nostro chef Luca Gatti.

Categoria: Crostate

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 106
  Photo credits:
Tempo 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Ingredienti per uno stampo per crostate da 24 cm

PER LA FROLLA PER LA FROLLA
farina 00 250 g di farina 00
burro 150 g di burro freddo
tuorlo 3 tuorli
zucchero 80 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di aroma di vaniglia 1 cucchiaino di aroma di vaniglia
sale 1 pizzico di sale
PER LA FARCITURA PER LA FARCITURA
ricotta 400 g di ricotta vaccina
zucchero a velo 40 g di zucchero a velo
confettura 330 g di confettura

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare la Crostata ricotta e marmellata

Crostata ricotta e marmellata - P 1
Crostata ricotta e marmellata - P 2

Iniziamo preparando la pasta frolla: su una spianatoia in legno o sul piano di lavoro versiamo la farina e allarghiamola al centro, quindi aggiungiamo il burro freddo tagliato a pezzetti, lo zucchero semolato [1], tre tuorli, un pizzico di sale e aromatizziamo con un cucchiaino di aroma di vaniglia (oppure con la scorza grattugiata di mezzo limone) [2].

Crostata ricotta e marmellata - P 3
Crostata ricotta e marmellata - P 4

Amalgamiamo gli ingredienti con le mani [3], incorporando man mano tutta la farina. Impastiamo velocemente fino ad ottenere un panetto morbido ma compatto [4].
Avvolgiamolo nella pellicola trasparente e riponiamolo in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti.

Crostata ricotta e marmellata - P 5
Crostata ricotta e marmellata - P 6

Riprendiamo la pasta frolla e stendiamola fino ad uno spessore di 4-5 mm; ricordate di infarinare leggermente il piano e il mattarello per evitare che si attacchi [5].
Arrotolandola delicatamente sul mattarello, trasferiamola in uno stampo per crostate imburrato e infarinato di 24 cm di diametro [6].

Crostata ricotta e marmellata - P 7
Crostata ricotta e marmellata - P 8

Sistemiamola bene sui bordi e con un tarocco o con un coltello eliminiamo la parte in eccesso [7], che utilizzeremo dopo.
Bucherelliamo il fondo con i rebbi di una forchetta.
In una ciotola mescoliamo la ricotta con lo zucchero a velo [8].

Crostata ricotta e marmellata - P 9
Crostata ricotta e marmellata - P 10

Versiamo questo composto sulla base di frolla [9] livellandolo molto bene.
Sopra con un cucchiaio aggiungiamo la confettura di fragole (o del gusto che preferite) creando un secondo strato [10].

Crostata ricotta e marmellata - P 11
Crostata ricotta e marmellata - P 12

Stendiamo la frolla avanzata tenuta da parte e ricaviamo delle strisce per realizzare il reticolo.
Noi le abbiamo fatte da 2cm circa di larghezza, ma potete realizzarle a piacere.
Posizioniamole sulla crostata [11] e infine cuociamo [12]: in forno ventilato preriscaldato a 170°C per 35-40 minuti, oppure a 180°C prolungando di 5-10 minuti la cottura se lo usiamo in modalità statica.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 106, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La crostata ricotta e marmellata si conserva in frigorifero per 3-4 giorni.

    Potete scegliere il gusto di confettura che preferite, come albicocca, pesca, more.

    Aspettate a tagliare la crostata fin quando non sarà raffreddata del tutto, altrimenti la farcitura tenderà a colare.

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche