Crostata al pistacchio

La crostata al pistacchio è un dessert davvero irresistibile, caratterizzato da una farcitura morbida e golosa racchiusa in un guscio di classica pasta frolla.
4,1/5 Vota
Su un totale di voti: 20
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Medio

La crostata al pistacchio è un dolce goloso dal sapore inconfondibile e avvolgente.

Un guscio fragrante di pasta frolla e un ripieno morbido a base di crema di pistacchi: un dessert semplice ma davvero irresistibile che conquisterà il vostro palato!

La preparazione è piuttosto veloce, infatti una volta preparata la frolla basta stenderla, trasferirla in una tortiera e poi farcirla.
Realizziamo le classiche strisce che creano il reticolo e... via in forno!

Un dolce delizioso, perfetto da gustare a merenda ma anche da portare in tavola come dessert a fine pasto.

Guarda la video ricetta e leggi tutti i nostri consigli: il successo è assicurato!

Categoria: Crostate

PER LA FROLLA PER LA FROLLA
farina 00 250 g di farina 00
burro 150 g di burro freddo
tuorlo 3 tuorli
zucchero 80 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di aroma di vaniglia 1 cucchiaino di aroma di vaniglia
sale 1 pizzico di sale
PER LA FARCITURA PER LA FARCITURA
pistacchi 400 g di crema di pistacchi
pistacchi q.b. granella di pistacchi (per decorare)

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare la Crostata al pistacchio

Crostata al pistacchio - P1
Crostata al pistacchio - P2

Prepariamo la pasta frolla: sul nostro piano di lavoro disponiamo la farina a fontana, ovvero allarghiamola al centro creando una cavità dove aggiungere gli altri ingredienti.
Uniamo quindi il burro freddo tagliato a pezzetti, lo zucchero semolato [1], i tuorli, un pizzico di sale e un cucchiaino di aroma di vaniglia [2].
In alternativa possiamo aromatizzare con la scorza grattugiata di mezzo limone.

Crostata al pistacchio - P3
Crostata al pistacchio - P4

Amalgamiamo velocemente gli ingredienti con le mani [3], incorporando man mano tutta la farina. Impastiamo fino ad ottenere un panetto omogeneo e compatto [4].
Avvolgiamolo in un foglio di pellicola trasparente e mettiamolo in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti.

Crostata al pistacchio - P5
Crostata al pistacchio - P6

Trascorso il tempo necessario riprendiamo la frolla e, infarinando leggermente il piano e il mattarello, stendiamola fino ad uno spessore di 4-5 mm [5].
Arrotoliamola con delicatezza sul mattarello e trasferiamola in una tortiera (noi per comodità abbiamo utilizzato uno stampo dal fondo removibile) di 22-24 cm di diametro, imburrato e infarinato [6].

Crostata al pistacchio - P7
Crostata al pistacchio - P8

Sistemiamola bene ed eliminiamo la parte in eccesso [7], tenendola da parte.
Bucherelliamo il fondo con i rebbi di una forchetta, poi versiamo la crema di pistacchi [8]. Se dovesse essere troppo densa, potete ammorbirla leggermente scaldandola.

Crostata al pistacchio - P9
Crostata al pistacchio - P10

Compattiamo e stendiamo la frolla in eccesso avanzata e ricaviamo delle strisce di circa 1,5-2 cm di spessore.
Appoggiamole sulla torta creando un reticolo [9].
Cuociamo in forno ventilato preriscaldato a 160° per 30-35 minuti, oppure a 170° per circa 40 minuti se il forno è statico [10].
Monitorate la cottura, la crema al pistacchio potrebbe scurirsi leggermente, in questo caso coprite la torta con un foglio di carta forno o d'alluminio negli ultimi minuti.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 20, Media voti: 4.1

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La crostata al pistacchio si conserva a temperatura ambiente chiusa sotto una campana di vetro per 3-4 giorni.

    La crema di pistacchio si trova facilmente già pronta in barattolo, ma se desiderate prepararla in casa potete seguire la nostra ricetta.

    Per una versione golosa potete optare per una pasta frolla al cacao o al pistacchio.

    Per quale occasione

    Per una merenda o come dessert goloso da servire a fine pasto.

    Potrebbero interessarti anche