Crema inglese

4,0/5 Vota
Su un totale di voti: 1
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Crema inglese
  Photo credits:
Tempo 25 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La crema inglese è una ricetta base della pasticceria, simile alla classica crema pasticcera ma dalla consistenza più fluida, in quanto non contiene farina o amidi. Il delizioso profumo di vaniglia e la semplicità di questa dessert sono apprezzati in tutto il mondo, tant'è che la crema inglese viene spesso servita anche in accompagnamento a dolci elaborati nelle grandi occasioni.

Essendo piuttosto liquida non può essere utilizzata come farcitura, ma servita in delle eleganti coppette diventa un dolce irresistibile da gustare al cucchiaio e in cui intingere biscottini secchi fatti in casa.

Se vi abbiamo incuriosito, allora non vi resta che scoprire come fare la crema inglese!

Categoria: Dolci al cucchiaio

latte 330 g di latte
zucchero 100 g di zucchero
panna 170 g di panna fresca
tuorlo 8 tuorli (circa 140 g)
limone la scorza grattugiata di 1 limone
baccello di vaniglia 1 baccello di vaniglia

Preparazione

Per preparare in casa la deliziosa crema inglese, dobbiamo come prima cosa versare il latte e la panna fresca in un pentolino in acciaio. Mescoliamo i due ingredienti con un cucchiaio e aggiungiamo l'intero baccello di vaniglia, precedentemente privato dei semi interni che però dobbiamo conservare.

Grattugiamo la scorza di un limone, e aggiungiamola al latte. Mettiamo il pentolino sul fuoco e facciamo sobbollire il composto di latte e panna, tenendo la fiamma bassa.

Intanto, a parte, mettiamo i tuorli d'uovo leggermente sbattuti in un pentolino e, a questi, aggiungiamo lo zucchero semolato. Uniamo anche un pizzico di sale e i semi del baccello di vaniglia, messi da parte poco prima.
Per ottenere una buona crema inglese, è fondamentale non montare i tuorli con zucchero con una frusta, come si usa in tante altre ricette, bensì mescolarli dolcemente, in quanto non deve inglobarsi aria al suo interno. 

Quando il latte inizia a sobbollire, eliminiamo il baccello di vaniglia e versiamolo nel pentolino contenente i tuorli con lo zucchero. Continuando a mescolare la crema con delicatezza, facciamola cuocere a fuoco lento.

Per preparare una eccellente crema inglese è necessario verificare la sua temperatura, affinché non superi gli 84°. Per far ciò, è necessario utilizzare l'apposito termometro da cucina. 

Non appena raggiunge la temperatura giusta, togliamo immediatamente il pentolino dal fuoco e versiamo la crema inglese in una ciotola, filtrandola con un colino a maglia larga.

Lasciamo intiepidire la nostra deliziosa crema inglese a temperatura ambiente, dopodiché rivestiamo la ciotola con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e riponiamola in frigorifero.
Non appena risulta ben fredda, possiamo servirla ai nostri ospiti in delle coppette individuali con qualche biscottino secco.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 1, Media voti: 4

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Consigli

    La crema inglese è un dessert delicato e goloso, ottimo da gustare sia freddo che caldo, specialmente abbinato a biscotti e dolci particolarmente elaborati.

    Se non la consumiamo al momento, possiamo tenerla in frigorifero, sempre coperta con la pellicola trasparente, per un massimo di 2 giorni. Come specificato nel procedimento, è importante non portare a bollore la crema e non superare gli 84°, onde evitare che si formino fastidiosi grumi.
    Se non disponiamo di un termometro da cucina per verificare con esattezza la temperatura, possiamo capire indicativamente quando la crema è pronta se, nel mescolare e sollevare il cucchiaio in acciaio, notiamo che in esso di è formato un leggero velo superficiale.

    Per quale occasione

    Una preparazione ideale per farcire torte e paste oppure da servire a fine pasto come squisito dolce al cucchiaio.

    Potrebbero interessarti anche