Crema diplomatica con il Bimby

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 7
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Crema diplomatica con il Bimby
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

La crema diplomatica con il Bimby, conosciuta come crema chantilly all'italiana, è una preparazione base della pasticceria, ottenuta dall'unione di crema pasticceracrema chantilly.

La crema diplomatica, morbida e versatile, è perfetta per farcire torte a strati, bignè, tartellette, millefoglie e crepes.

Ideale per preparare dei dolci al cucchiaio come per esempio delle coppette monoporzione, magari sbriciolando dei biscotti o degli amaretti sul fondo di un bicchiere e ricoprirli con crema, frutta fresca e zucchero a velo o cacao.

Il Bimby ci aiuterà nella sua realizzazione: le due creme, infatti, vengono preparate separatamente all'interno del boccale per poi essere unite molto delicatamente con una spatola, con dei movimenti dal basso verso l'altro, in modo da evitare che la panna si smonti facendo perdere consistenza alla crema diplomatica. 

Ecco la ricetta della crema diplomatica con il Bimby!

Categoria: Dolci con il Bimby

PER LA CREMA CHANTILLY PER LA CREMA CHANTILLY
panna 200 g di panna per dolci
zucchero a velo 30 g zucchero a velo
PER LA CREMA PASTICCERA PER LA CREMA PASTICCERA
tuorlo 4 tuorli
limone scorza di un limone non trattato
zucchero 80 g di zucchero semolato
latte 400 ml latte
farina 60 g di farina
estratto di vaniglia qualche goccia di estratto di vaniglia

Preparazione

Come fare la Crema diplomatica con il Bimby

Prepariamo la crema pasticcera: versiamo nel boccale lo zucchero semolato e la scorza del limone e facciamo andare per 20 secondi a velocità turbo.

Uniamo i tuorli, la farina, il latte e qualche goccia di vaniglia e impostando la temperatura a 90°, selezioniamo la velocità 4 per 7 minuti.

Trasferiamo la crema pasticcera in una ciotola abbastanza capiente, copriamola con della pellicola trasparente facendo in modo che rimanga a contatto con la crema e facciamo raffreddare completamente.

Prepariamo la crema chantilly: versiamo la panna fredda e lo zucchero a velo nel boccale del Bimby, nel quale avremo precedentemente posizionato la farfalla, e azioniamo per 2 minuti a velocità 3.

A questo punto le due creme sono pronte per essere unite: molto delicatamente e con l'utilizzo di una spatola, uniamo la crema chantilly alla crema pasticcera, con movimenti circolari dal basso verso l'alto in modo da amalgamare le due creme senza smontare la panna.

La crema diplomatica è pronta per l'uso! Ora non ci resta che decorare o farcire dolci o frutta a piacere, magari inventandoci qualche nuovo dolce. La crema diplomatica è così versatile che vi accorgerete di poterla usare per arricchire tantissimi dolci.

 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 7, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Vogliamo preparare una crema dal colore giallo intenso? Basterà usare delle uova a pasta gialla.

    La crema diplomatica con il Bimby si conserva in frigorifero per 2-3 giorni.

    È possibile omettere lo zucchero a velo se utilizziamo una panna per dolci già zuccherata.

    Possiamo utilizzare questa crema per farcire una torta a strati o per preparare un buffet di tartellette e dolcetti monoporzione per una festa di compleanno.

    Per quale occasione

    Per farcire torte, dolci o per preparare delle coppette monoporzione.

    Curiosità

    Il nome diplomatica deriva dalla parola greca "diploma", ovvero "documento piegato in due". In questo caso si intende proprio l'unione delle due creme per formare un singolo composto.

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche