Castagnaccio con il Bimby

Il Castagnaccio è un dolce tipico toscano della tradizione povera: si prepara con pochi ingredienti tra cui la farina di castagne. Prepariamolo con il Bimby!
4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 7
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Il Castagnaccio preparato con il Bimby è un dolce tipico toscano: nato intorno al 1500 è un dolce della tradizione povera, preparato con pochi ingredienti.

Si tratta di una torta piuttosto bassa (1-2 cm di spessore) a base di farina di castagne, acqua, olio.
L'impasto viene poi arricchito e reso più invitante da uvetta, pinoli e aromatizzato con aghi di rosmarino fresco.

Un dolce autunnale, pronto in due passaggi e perfetto da gustare per uno spuntino pomeridiano o da servire a fine pasto con un bicchiere di vin santo.

Leggi i nostri consigli per prepararlo con il Bimby.

Categoria: Dolci con il Bimby

castagne 200 g di farina di castagne
acqua 350 ml di acqua
olio 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
uvetta 60 g di uvetta
pinoli 40 g di pinoli
rosmarino 1 rametto di rosmarino
sale 1 pizzico di sale

Preparazione

Per prima cosa mettiamo l'uvetta ammollo in acqua tiepida così da farla ammorbidire.
Lasciamo da parte mentre ci occupiamo del resto della preparazione.

Nel boccale del Bimby versiamo la farina di castagne, l'acqua, un pizzico di sale e l'olio e mescoliamo per 1 minuto a velocità 5.

Dopodiché aggiungiamo circa metà dell'uvetta, strizzandola bene, e metà dei pinoli: mescoliamo per 20 secondi a velocità 3.

Il nostro impasto è pronto: versiamolo in una teglia da 22 cm di diametro, ricoperta con carta da forno bagnata e strizzata.
Livelliamo per bene e aggiungiamo sulla superficie l'uvetta strizzata e i pinoli rimanenti, completiamo con qualche ago di rosmarino.

Cuociamo in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 25-30 minuti.
Verficate che si formi sulla superficie una crosticina: a quel punto il castagnaccio è pronto!

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 7, Media voti: 4.4

    Torna alla Ricetta

    Per quale occasione

    Una merenda nutriente o un dessert rustico da servire a fine pasto.
    Ottimo l'abbianamento con il vin santo.

    Curiosità

    La tradizione toscana consiglia l'uso di una teglia di rame stagnato per la cottura del Castagnaccio.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche