Bounty al cocco

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 275
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Bounty al cocco
Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

Se siete alla ricerca di un dolce di una bontà unica, vi proponiamo la ricetta dei Bounty: la barretta di cioccolato ripiena al cocco più famosa di sempre.

Questo snack piace sia agli adulti che ai più piccoli e sicuramente nella versione casalinga risulta essere più buono e genuino rispetto a quello confezionato.

Preparare i Bounty al cocco a casa è davvero facile, non vi resta che seguire la video ricetta.
Le dosi riportate sono per 15 barrette. Provateli anche nella versione con il cioccolato bianco.

Categoria: Dolci

burro 60 g di burro
panna 100 ml di panna fresca
zucchero 80 g di zucchero semolato
cocco 220 g di cocco rapè ( cocco grattugiato)
cioccolato al latte 300 g di cioccolato al latte

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare i Bounty al cocco

1
2

Per prima cosa facciamo sciogliere in un pentolino il burro [1] insieme alla panna fresca [2].

3
4

Aggiungiamo lo zucchero [3] e continuiamo a mescolare finchè il tutto non è ben fuso [4].

5
6

Togliamo il pentolino dal fuoco e aggiungiamo la farina di cocco [5].
Mescoliamo bene in modo da far amalgamare gli ingredienti e ottenere un composto omogeneo [6] e mettiamo in frigorifero per 15 minuti a compattare in modo da poterlo lavorare meglio successivamente.

7
8

Rivestiamo una teglia con la carta da forno e versiamo il nostro composto [7], schiacciandolo bene fino ad avere uno strato di circa un paio di centimetri di spessore [8].

9
10

Diamogli infine una forma squadrata [9]. A questo punto, lasciamo raffreddare bene.
Trascorso il tempo necessario, con l'aiuto di un coltello tagliamo il composto in piccoli rettangoli [10].

11
12

A parte, sciogliamo a bagnomaria il cioccolato al latte [11] e lo lasciamo raffreddare.
Quando è a temperatura ambiente, possiamo iniziare a comporre i Bounty: modelliamo con le mani ciascun rettangolo per arrotondare le estremità [12]

13
14

dopodichè lo intingiamo nel cioccolato fuso fino a ricoprirlo completamente [13].
Disponiamo le barrette sulla carta da forno e lasciamole solidificare in frigorifero [14].

15

A questo punto i nostri Bounty sono pronti per essere serviti [15]!

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 275, Media voti: 4.6

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Consigli

    Il cocco rapè è ottenuto dalla polpa del cocco essiccata e grattugiata a scaglie, senza ulteriori raffinazioni.

    Potete conservari i Bounty in frigo per 5-6 giorni oppure congelarli per un paio di settimane al massimo.

    Per quale occasione

    Per una pausa ricca di piacere.

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti

    Claudia
    lunedì 4 novembre 2019

    Buonasera la scorsa settimana ho provato a fare la tua ricetta ma ho trovato difficoltà per la consistenza delle barrette prima di coprirle di cioccolato tanto che ho dovuto mettere per qualche minuto nel freezer prima di poterle immergerle nel cioccolato. In cosa ho sbagliato? Comunque così facendo sono riuscita a confezionare e anche se non bellissime devo dire che erano davvero buone .Grazie .

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: martedì 5 novembre 2019

    Ciao Claudia, hai fatto benissimo. Se effettivamente il composto non è ben freddo e compatto è più difficile ricoprirli. 😊🙂

    Rispondi
    Daniela Biagi
    mercoledì 30 ottobre 2019

    Posso usare la panna a lunga conservazione? grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: giovedì 31 ottobre 2019

    Ciao Daniela, se è panna da montare sì. Non usare quella "da cucina"

    Rispondi
    Daniela Biagi
    ha scritto: giovedì 31 ottobre 2019

    Grazie mille molto gentili grazie

    Rispondi
    Giorgio
    mercoledì 23 gennaio 2019

    Provo a farli poi posso congelarli? Grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: mercoledì 23 gennaio 2019

    Ciao Giorgio, certamente

    Rispondi
    Grazie buona giornata ciao
    ha scritto: mercoledì 23 gennaio 2019

    Grazie buona giornata ciao

    Rispondi
    Tina
    giovedì 17 gennaio 2019

    Grazie per la ricetta, li proverò subito

    Rispondi
    Teresa Guzzon
    giovedì 17 gennaio 2019

    Provati, sono buonissimi!!

    Rispondi