Topinambur al forno

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 1
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Topinambur al forno
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il topinambur al forno è un contorno salutare, degno sostituto delle patate al forno.

La nostra ricetta prevede infatti che il topinamur venga tagliato a dischetti sottili, per creare delle vere e proprie chips, che vengono poi cotte in forno diventando così croccanti. Ideali da sgranocchiare come aperitivo, accompagnate da un bicchiere di vino e formaggi, o da immergere in salse piccanti.

Il topinambur andrebbe inserito regolamente nell'alimentazione, per via delle sue innumerevoli qualità: non contiene colesterolo, hanno un'alta percentuale di fibre e contribuiscono al corretto funzionamento dell’intestino. 

Categoria: Ricette senza glutine

500 g di topinambur 500 g di topinambur
sale q.b. sale
olio q.b. olio extravergine di oliva
origano q.b. origano

Preparazione

Come fare il Topinambur al forno

Laviamo per bene i topinambur sotto un getto di acqua fredda poi iniziamo ad eliminare la buccia.

Tagliamo con il coltello il topinambur ottenendo dei dischetti alti 2 o 3 mm, non di più. Mettiamo tutte le chip appena fatte dentro una ciotola e condiamo con sale, origano e un filo di olio. Mescoliamo per bene.

Prendiamo tutte le fettine e mettiamole ordinatamente sulla teglia, tenendole il più possibile separate le une dalle altre, perché cuocendo butteranno fuori un po' di liquido e potrebbero restare appiccicate.

Inforniamo in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezz'ora, se possibile attivando la ventilazione, in modo tale che la cottura sia più uniforme e approfondita. Ogni tanto ispezioniamo controllando che siano dorate e croccanti e che soprattutto non si attacchino alla carta da forno.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 1, Media voti: 5

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche