Stoccafisso in umido

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 4
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Lo stoccafisso in umido è un secondo piatto profumato e gustoso, perfetto per una cena in famiglia. La ricetta è molto facile poiché tutti gli ingredienti vengono fatti cuocere in padella. 

Lo stoccafisso, pesce magro, povero di grassi e ricco di proteine, non è altro che merluzzo essicato all'aria. Questa è la differenza con il baccalà, che invece è merluzzo salato. 

È perfetto quindi per chi segue una dieta alimentare ipocalorica e iposodica, o per chi vuole rimanere leggero senza rinunciare al gusto. 

Questo piatto è molto comune in Italia, che è una tra le maggiori importatrici, sia di baccalà che di stoccafisso.

La cottura in umido gli conferisce un sapore unico, poiché il pesce cuoce con pomodorini, olio e aglio.

Ecco come preparare lo stoccafisso in umido!

Categoria: Secondi

500 g di stoccafisso 500 g di stoccafisso
pomodorino 10 pomodorini
patata 300 g di patate
olio 50 g di olio extravergine di oliva
olive nere 20 olive nere denocciolate
aglio 1 spicchio di aglio
sale q.b. sale
prezzemolo q.b. prezzemolo
pepe q.b. pepe

Preparazione

Come fare lo Stoccafisso in umido

Se compriamo lo stoccafisso già reidratato, procediamo così: prendiamo una padella antiaderente, versiamoci l'olio extravergine di oliva, sbucciamo uno spicchio d'aglio e facciamolo dorare.

Uniamo i pomodirini e cuociamo per 2-3 minuti.

Aggiungiamo lo stoccafisso, precedentemente lavato sotto l'acqua corrente e asciugato con della carta assorbente da cucina, le patate tagliate a cubetti e cuociamo per 30 minuti.

Aggiustiamo di sale e di pepe e, se necessario, aggiungiamo un mestolo di acqua calda. Cuociamo per un'altra mezz'ora.

Negli ultimi 10 minuti di cottura, uniamo le olive.

A cottura ultimata, aggiungiamo il prezzemolo tritato e lasciamo riposare per qualche minuto.

Impiattiamo e serviamo lo stoccafisso in umido, ancora caldo, accompagnandolo con del pane tostato.

Se comprate lo stoccaffiso da reidratare, seguite come procedere nella sezione consigli.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 4, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Prima di essere preparato, lo stoccafisso va reidratato per ripristinarne il normale livello di acqua, perso durante l'essiccazione.

    Quindi, come prima cosa occorre metterlo in ammollo. Prendiamo una ciotola capiente, mettiamoci dentro lo stoccafisso e copriamolo con dell'acqua.

    Mettiamo il recipiente in frigo, ad una temperatura di 4° C. Provvediamo poi a cambiare l'acqua per un periodo di 7-8 giorni. Se questo periodo non è sufficiente, continuiamo con l'ammollamento per altri 4-5 giorni.

    Quando la carne del merluzzo avrà raggiunto una consistenza morbida, possiamo pulirlo, spellarlo, eliminare le spine e tagliarlo a pezzi.

    Per quale occasione

    Per un pranzo leggero e salutare

    Potrebbero interessarti anche