Pastiera napoletana con il Bimby

4,3/5 Vota
Su un totale di voti: 26
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pastiera napoletana con il Bimby
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

La pastiera napoletana con il Bimby è un dolce preparato nelle festività pasquali e di origine campana; è composta da un guscio di pasta frolla che racchiude una farcitura a base di ricotta, zucchero, grano cotto, aromatizzata aroma ai fiori di arancio, cannella e frutta candita.

Prepararla con il Bimby è molto semplice, poichè tutti gli ingredienti vengono inseriti nel boccale del Bimby e lavorati per i minuti indicati nella ricetta. Prima si procede con la pasta frolla che andrà messa in frigorifero a riposare e, dopo aver pulito bene il boccale, si prepara la farcitura. 

Il risultato è un dolce cremoso e ormai conosciuto in tutto il mondo: la pastiera napoletana preparata con il Bimby piace sempre a tutti ed è perfetta per concludere un pranzo di Pasqua in nome dell'allegria. 

Non servono particolari doti e abilità di pasticceria per realizzare questo dolce: l'unico step in cui occorre un po' di manualità e nella stesura della frolla nella teglia. 

Ecco i passaggi e la ricetta dettagliata!

Categoria: Ricette di Pasqua con il Bimby

pasta frolla PER LA PASTA FROLLA
farina 00 300 g di farina 00
zucchero 150 g di zucchero semolato
burro 150 g di burro
uovo 2 uova intere
limone scorza grattugiata di un limone
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
ricotta 500 g di ricotta romana
500 g di grano precotto 500 g di grano precotto
zucchero 400 g di zucchero semolato
uovo 5 uova intere
latte 200 ml di latte
limone scorza grattugiata di un limone
burro 50 g di burro
cannella 3 cucchiaini di cannella in polvere
arancia 1 cucchiaino di aroma ai fiori d' arancio
Cedro q.b. cedro candito a pezzetti
arancia q.b. arancia candita a pezzetti
PER SPENNELLARE PER SPENNELLARE
tuorlo 1 tuorlo

Preparazione

Come fare la Pastiera napoletana con il Bimby

Prima di tutto prepariamo la pasta frolla.

Inseriamo nel nostro robot tutti gli ingredienti e avviamo per 20 secondi a velocità 5. Estraiamo il panetto e, dopo averlo messo su una spiantaoia infarinata, lavoriamolo velocemente con le mani compattandolo e richiudiamolo nella pellicola trasparente. Mettiamo in frigorifero per almeno 30 minuti.

Dedichiamoci al ripieno della nostra pastiera napoletana.

Dopo aver ripulito e asciugato il boccale del Bimby, versiamoci all'interno il latte, la scorza del limone grattugiata, il grano cotto e il burro e cuociamo il composto per 18-20 minuti a 80° velocità 1 Antiorario . Trascorso il tempo di cottura, riversiamo il contenuto del boccale in una ciotola capiente.

Ripulito ancora una volta il boccale, versiamo uova, ricotta e zucchero e frulliamo per 20 secondi velocità 4. Quindi prendiamo il composto ottenuto e versiamolo nella ciotola col grano raffreddato cotto nel latte mescolando con delicatezza il tutto.

Versiamo poi nella ciotola un cucchiaino di aroma ai fiori d' arancio, la cannella e i canditi amalgamando il tutto.

Prendiamo una tortiera, imburriamola e infariniamola. Ora quindi recuperiamo dal frigo il nostro panetto di pasta frolla, dividiamola in due parti, stendiamone una su una spianatoia infarinata con l'aiuto di un mattarello, e trasferiamola nella tortiera avendo cura di livellare in modo regolare i bordi della pasta tagliando quelli in eccesso. Versiamo quindi il composto di grano cotto.

Dalla pasta frolla rimanente, ricaviamo delle strisce da disporre nei due versi, incrociandole sulla tortiera per formare un reticolo. Spennelliamo le strisce con un tuorlo sbattuto.

Dopo aver preriscaldato il forno a 180°, inforniamo la pastiera napoletana Bimby per 60 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, spegniamo il forno e lasciamo la pastiera al suo interno per altri 15 minuti.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 26, Media voti: 4.3

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Prima di servirla deve essere ben fredda. L'ideale sarebbe consumarla il giorno dopo.

    Per quale occasione

    Per festeggiare la Pasqua.

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (4)

    Margherita Bottacin
    venerdì 2 aprile 2021

    Ciao non c'è scritta la velocità di cottura del grano

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: sabato 3 aprile 2021

    Sì che c'è, velocità antiorario 😊

    Rispondi
    Margherita Bottacin
    ha scritto: sabato 3 aprile 2021

    Antiorario è la modalità ma la velocità? Cucchiaio 0,5 1?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: sabato 3 aprile 2021

    1

    Rispondi