Come utilizzare i noccioli delle ciliegie in cucina

Le ciliegie sono considerate le vere protagoniste di tutte le tavole d'estate, ci sorprendono con il loro colore vivo e brillante e ci deliziano con il loro sapore intenso e persistente.
L'unico inconveniente? L'una tira l'altra e, in pochi attimi, il nostro piattino da frutta si riempie dei noccioli da buttare.

Ma perché, chi l'ha detto? I noccioli di ciliegia, infatti, possono essere utilizzati in molti modo, trasformandosi in base per liquori e sciroppi, come insaporitori di pietanze e c'è persino chi li usa per realizzare cuscini per la cervicale.
Non ci credete?
Scopriamo insieme come recuperare i noccioli di ciliegia in cucina.

Aceto ai noccioli di ciliegia

Tutti noi siamo abituati a condire le nostre pietanze con la glassa di aceto, con l'aceto di vino bianco oppure quello di mele.
Ma lo sapete che si può ricavare un eccellente aceto proprio a partire dai noccioli di ciliegia?

Per prepararlo occorrerà un bel bicchiere pieno di noccioli e due bicchieri di aceto bianco, dalla capienza di circa 250 ml ciascuno.
Prendiamo un barattolo di vetro, versiamo prima i noccioli e a seguire l'aceto.
Chiudiamo bene il barattolo con il suo coperchio affinché non vi entri troppa aria e lasciamo riposare in un luogo fresco per circa un paio di giorni.

Trascorso tale tempo, filtriamo accuratamente il succo ottenuto ed eliminiamo i noccioli.
Il nostro aceto alle ciliegie è pronto e potrà essere utilizzato per insaporire le insalate e per dare un tocco in più alle nostre carni grigliate.

Liquore di noccioli di ciliegie

Se rientrate nella folta schiera degli amanti dei liquori preparati in casa, questo ai noccioli di ciliegia rappresenta una sfida alla quale è impossibile sottrarsi.

Per preparare il liquore serviranno circa 2 kg di ciliegie mature, alcool alimentare a 90°, foglie di ciliegia e un pizzico di cannella per aromatizzare.
Versiamo i noccioli in un barattolo di vetro dalla chiusura ermetica e ricopriamoli interamente con l'alcool, aggiungiamo circa 10 foglie di ciliegia e una stecca di cannella.
Chiudiamo bene il tappo del barattolo e teniamolo al buio per almeno un mesetto.

Al termine, filtriamo l'alcool dai noccioli e uniamo al nostro liquore uno sciroppo costituito da una tazza di acqua e di una di zucchero e riscaldati.
Mescoliamo per bene, filtriamo nuovamente e riempiamo le bottiglie di vetro con questo liquore dal sapore intenso e persistente.
Per una resa migliore lasciamo che passino circa due mesi prima di assaggiarlo.

Come utilizzare i noccioli delle ciliegie in cucina

Bevanda rinfrescante con i noccioli di ciliegia

Se avete deciso di preparare la marmellata di ciliegie in casa e non volete buttare i noccioli delle ciliegie, potete preparare una freschissima bevanda dissetante.

Dopo aver preparato la marmellata, infatti, basterà semplicemente estrarre i noccioli ancora caldi dai frutti e immergerli in un litro di acqua fredda.

Lasciamo raffreddare per bene e, prima di servire, aggiungiamo alla bevanda qualche cubetto di ghiaccio aromatizzato alla menta e un paio di fettine di limone.

E se preparassimo una salsa?

Eh sì, con i noccioli di ciliegia si può fare anche questo.
Prendiamo circa 600 grammi di ciliegie mature, laviamole con una miscela di acqua e bicarbonato o limone, priviamole dei noccioli che andranno pestati e adagiati su di un canovaccio.

In un pentolino capiente versiamo le ciliegie, i noccioli stretti nel canovaccio, aggiungiamo 100 grammi di zucchero e lasciamo cuocere per 4 minuti.

Rimuoviamo i noccioli e versiamo nel pentolino un bicchiere di vino liquoroso e lasciamo cuocere per 20 minuti, fino a che la salsa non sarà addensata.
Potremmo, quindi, utilizzarla come topping sul gelato o come decorazione su cheesecake, panna cotta e dolci al cucchiaio.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario