Come ridurre l'acidità del pomodoro nei piatti

Come ridurre l'acidità del pomodoro nei piatti
Photo credits:

I piatti con il sugo di pomodoro sono gustosissimi al palato, ma possono diventare difficili da gestire a causa del retrogusto pungente e acidulo di questo ortaggio, che può coprire o alterare il sapore degli altri ingredienti.

La nota agra che contraddistingue soprattutto i pomodori in scatola può a volte sprigionare un sapore amarognolo, troppo acuto e penetrante.

Per contrastare questa nota acida, è possibile adottare dei piccoli accorgimenti da mettere in pratica per bilanciare alla perfezione il sapore predominante del pomodoro. Ecco alcuni segreti per ridurre l'acidità dei piatti con il pomodoro.

Togliere la buccia

Un passo decisivo per ridurre l'acidità del pomodoro sta nell'eliminare il loro sottile strato di pelle, dove si concentra maggiormente l'asprezza.

Prima di procedere alla preparazione dei gustosissimi piatti a base di pomodoro, bisogna quindi far bollire gli ortaggi in una pentola ricca di acqua, sbollentandoli solo per qualche minuto.

Il passo successivo sta nello scolare i pomodori e passarli sotto il getto dell'acqua fredda, in modo che si blocchi la cottura. Così diventa più facile pulirli.

Bicarbonato per ridurre l'acidità del pomodoro

Un altro segreto per ridurre l'acidità del pomodoro sta nell'aggiungere un pizzico di bicarbonato ai deliziosi piatti preparati con questo gustoso ortaggio, prima che si raggiunga l'ebollizione.

In questo modo il bicarbonato riduce l'acidità dell'ortaggio, senza alterarne il sapore. Quando si vanno a formare delle piccole bolle sulla superficie del sugo, allora il rimedio sta svolgendo la sua efficacia.

Basta 1/4 di cucchiaino di bicarbonato per contrastare il gusto acidulo di 6/7 pomodori, proseguendo la cottura per almento 20 minuti.

Aggiungere lo zucchero o il latte

Contrastare l'acidità del sugo di pomodoro è possibile anche bilanciandola con una nota dolce e delicata: ecco perchè alcuni aggiungono zucchero o latte.

Basta un pizzico di zucchero e il retrogusto acidulo diventa più dolce, a patto che si distribuisca il prezioso elemento in modo uniforme.
La dose consigliata è 1/2 cucchiaino ogni 5-6 pomodori e il sugo viene bilanciato alla perfezione, assumendo un gustoso sapore agrodolce. Anche un cucchiaio di latte diventa un potente alleato per assorbire e mitigare l'asprezza della salsa di pomodoro. Basta non eccedere oltre le dosi consigliate, altrimenti si può alterare il sapore del sugo.

Cannella, noce moscata e curcuma 

Anche i piatti a base di pomodoro in scatola o realizzati con i pelati possono essere leggermente acidi e quindi risultre poco poacevoli se la nota agra prevale.
Per ovviare al problema è possibile aggiungere le spezie durante la preparazione del sugo.

La cannella, la noce moscata e la curcuma sono perfette per contrastare l'acidità del pomodoro.
Basta 1/2 cucchiaino ogni 900 grammi di sugo
, da stemperare con un goccio di latte e la pietanza viene aromatizzata a dovere, diventando più deliziosa e meno aspra con le spezie.

Patate e carote contro l'acidità del pomodoro

Il potere "assorbente" di alcuni ortaggi può mitigare le note acidule del sugo al pomodoro.
Le patate e le carote infatti riescono ad assorbire l'asprezza del sugo, basta tagliarle a pezzetti e integrarle nel preparato durante la cottura facendo bollire il tutto.
Questi ortaggi, oltre ad assimilare l'acidità dei piatti al pomodoro, rendono anche le pietanze più cremose e gustose.

Rimedi contro l'acidità del pomodoro: il brodo vegetale

Il brodo vegetale viene aggiunto alla lista degli stratagemmi per ridurre l'acidità del pomodoro.
Basta versarne mezzo bicchiere per contrastare l'asprezza del sugo.
I sentori dolci del brodo si amalgano alla perfezione, insaporendo deliziosamente qualsiasi pietanza a base di pomodoro. E' possibile utilizzare il brodo vegetale avanzato dal giorno prima e aggiungerlo direttamente nel sugo, mescolando ripetutamente.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel tuo Ricettario

Hai domande o vuoi lasciare un commento?