Come fare un hamburger perfetto: trucchi e consigli

Come fare un hamburger perfetto: trucchi e consigli
Photo credits:

Sognate di preparare degli hamburger deliziosi quanto quelli serviti dei migliori fast food e ristoranti? Scegliendo i giusti ingredienti e seguendo alcuni piccoli accorgimenti il risultato è garantito.

Ecco come fare un hamburger perfetto: trucchi e consigli.

Preparazione e cottura della carne

La carne è il cuore dell'hamburger: deve essere di ottima qualità, freschissima e tritata a mano con un coltello. Occorre prediligere i tagli di seconda categoria, come la polpa di spalla e la punta di petto, marezzati e con una percentuale di grasso superiore al 20%.

La presenza del grasso, distribuito omogeneamente nell'hamburger, è garanzia di qualità e sapore. Ricordiamo solo di eliminare eventuali pellicine e nervetti prima di macinare la carne.

Gli hamburger devono essere sagomati rigorosamente con le mani, meglio se leggermente inumidite: si crea una pallina dal peso di 120 grammi, si appiattisce per dargli lo spessore di 2 cm e si insaporisce con sale e pepe in superficie.

Una volta pronti, è importante lasciar riposare gli hamburger in frigorifero per almeno 30 minuti e tenerli a temperatura ambiente per ulteriori 10 minuti. È un passaggio necessario, per esaltare al meglio il sapore della carne e garantire una perfetta cottura.

Per cuocere al meglio un hamburger è fondamentale che la temperatura della padella o della piastra sia superiore a 140° e inferiore a 180°: è grazie alla reazione di Maillard che si crea una deliziosa crosticina sulla superficie della carne e i preziosi succhi rimangono intrappolati all'interno, rendendo l'hamburger tenero e succulento.

Inoltre non bisogna aggiungere olio sulla piastra: l'importante è che questa sia ben calda e l'hamburger venga fatto cuocere per circa 2 minuti per lato. 

Evitate di schiacciare l'hambuger durante la cottura con una spatola o una forchetta: questo causa la dispersione dei succhi e rende la carne irrimediabilmente secca e stopposa.

Quale pane utilizzare

Il pane ideale per preparare un hamburger deve essere morbido e compatto, non deve sbriciolarsi e deve poter assorbire al meglio l'umidità e l'untuosità del ripieno. Il diametro deve essere poco più largo di quello della carne, circa 12 cm, mentre lo spessore consigliato per poter favorire una masticazione confortevole è di 3 cm circa.

Potete scegliere in base ai vostri gusti se utilizzare del pane classico o optare per quello arricchito con semi di sesamo in superficie. Per un risultato ancor più stuzzicante, non dimenticate di farlo tostare per alcuni minuti sulla griglia calda.

Gli ingredienti per farcire

Per valorizzare la bontà dell'hamburger, non devono mancare gli ingredienti per il ripieno: foglie di lattuga croccanti da posizionare alla base dell'hamburger, una fettina di cheddar da adagiare sopra la carne ancora calda e il pomodoro da insalata da aggiungere all'apice. Oltre a questi, potete sbizzarrirvi aggiungendo anche cetriolini, anelli di cipolla e salse.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva nel tuo Ricettario

Hai domande o vuoi lasciare un commento?