Crostata Sacher

La Crostata Sacher è una rivisitazione delle torta austriaca Sachertorte: qui cioccolato e confettura sono racchiusi in un guscio di pasta frolla al cacao.
4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 38
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

La crostata Sacher è un dessert che unisce la bontà della pasta frolla ai sapori classici della golosissima Sachertorte, una tra le più celebri torte al cioccolato.

In questa variante la base è costituita da fragrante pasta frolla al cacao che racchiude un doppio strato di farcitura: una ganache al cioccolato fondente e l'immancabile confettura di albicocche.

Una rivisitazione del dolce austriaco che metterà tutti d'accordo.
Possiamo servirla a fine pasto con un bicchiere di vino dolce ma anche gustarla come ricca merenda pomeridiana.

Che ne dite? La proviamo?

Ecco la nostra video ricetta e i passaggi spiegati dal nostro chef Luca Gatti.

Categoria: Crostate

PER LA FROLLA PER LA FROLLA
farina 00 450 g di farina 00
zucchero a velo 200 g di zucchero a velo
cacao 30 g di cacao amaro
tuorlo 5 tuorli
burro 250 g di burro
sale 1 pizzico di sale
PER LA FARCITURA PER LA FARCITURA
cioccolato fondente 300 g di cioccolato fondente
panna 150 ml di panna fresca (o per dolci non zuccherata)
confettura 330 g di confettura di albicocche

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare la Crostata Sacher

Crostata sacher - P1
Crostata sacher - P2

Prepariamo la pasta frolla al cacao. Sul piano di lavoro disponiamo la farina allargandola al centro dove aggiungiamo gli altri ingredienti: lo zucchero a velo [1], il cacao, il burro a pezzetti, i tuorli e un pizzico di sale [2].

Crostata sacher - P3
Crostata sacher - P4

Impastiamo con le mani andando ad incorporare man mano la farina [3] fino a formare un panetto omogeneo e compatto [4].
Avvolgiamolo con pellicola per alimenti e riponiamolo in frigorifero per 30-40 minuti.

Crostata sacher - P5
Crostata sacher - P6

Prepariamo ora la ganache al cioccolato: in un pentolino versiamo la panna e portiamola a bollore.
Quindi aggiungiamo il cioccolato fondente a pezzetti [5] e spegniamo il fuoco e dopo qualche istante, iniziamo a mescolare.
Facciamo sciogliere completamente [6] e poi lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.

Crostata sacher - P7
Crostata sacher - P8

Trascorso il tempo necessario, riprendiamo la frolla e stendiamola con il mattarello su un piano leggermente infarinato, fino ad uno spessore di 5-6 mm [7].
Arrotoliamola sul mattarello e trasferiamola in uno stampo per crostate da 24-26 cm imburrato e infarinato [8].

Crostata sacher - P9
Crostata sacher - P10

Facciamo aderire bene ai bordi, eliminiamo la frolla in eccesso (la useremo dopo) [9] e con una forchetta bucherelliamo tutta la superficie [10].

Crostata sacher - P11
Crostata sacher - P12

Distribuiamo due o tre cucchiai di confettura (prendendoli dal totale), poi versiamo la ganache al cioccolato [11]: la consistenza piuttosto fluida farà si che si livelli da sola, ma muoviamo un po' lo stampo per ottenere uno strato uniforme. Mettiamo in frigorifero almeno 20 minuti in modo che si rapprenda.
Solo successivamente possiamo aggiungere il resto della confettura [12].

Crostata sacher - P13
Crostata sacher - P14

Stendiamo la frolla avanzata e ricaviamo delle strisce per il reticolo [13] da realizzare più o meno fitto a scelta.
Infine cuociamo in forno ventilato già caldo a 170° per circa 40 minuti oppure se statico a 180° per 45-50 minuti [14].

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 38, Media voti: 4.4

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La crostata sacher si conserva a temperatura ambiente per 2-3 giorni coperta da una campana di vetro o chiusa in un contenitore.
    Potete preparare in anticipo la pasta frolla, congelarla e utilizzarla all'occorrenza.

    Potete scegliere la marmellata che preferite, anche se l'originale Sachertorte prevede quella all'albicocca.

    Per quale occasione

    Servila come dessert a fine pasto oppure gustala per una colazione o merenda golose.

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (2)

    Sabrina Guazzo
    giovedì 19 maggio 2022

    Buona sera volevo sapere se cuocendo la crostata il cioccolato non si fonde ?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: venerdì 20 maggio 2022

    No Sabrina 😊

    Rispondi