Crescia di Pasqua con il Bimby

La crescia di Pasqua con il Bimby è una ricetta tipica marchigiana preparata durante le festività pasquali. Ecco la ricetta!
4,9/5 Vota
Su un totale di voti: 8
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

La crescia di Pasqua con il Bimby è una ricetta tipica marchigiana preparata durante le festività pasquali.

Conosciuta anche come torta al formaggio, per via del suo ingrediente principale, ha un'aspetto molto simile a quello di un panettone in quanto si presenta molto alta, spugnosa, friabile e dal gusto decisamente saporito.

Viene generalmente servita nel giorno di Pasqua come antipasto, insieme a dei salumi o a dei formaggi, ma è un'ottima soluzione anche per le gite fuori-porta di Pasquetta in quanto estremamente pratica da gustare. Senza togliere il fatto che può rappresentare un diversivo anche per un pranzo veloce in ufficio o una colazione a sacco.

Il Bimby ci aiuterà nella sua preparazione: tutti gli ingredienti vengono inseriti nel boccale e lavorati fino a raggiungere un impasto compatto e ben incordato. Il tutto va riposto in uno stampo dai bordi alti, per esempio quello del panettone, e lasciato lievitare per qualche ora prima di metterlo in forno.

Prepariamo insieme la crescia di Pasqua con il Bimby!

Categoria: Antipasti

farina 500 g di farina tipo 0
parmigiano 150 g di parmigiano grattugiato
pecorino 80 g di pecorino grattugiato
uovo 5 uova
zucchero 5 g di zucchero semolato
sale 8 g di sale fino
latte 100 g di latte intero
olio 80 g di olio extravergine di oliva
lievito di birra 25 g di lievito di birra
pepe q.b. pepe nero

Preparazione

Come fare la Crescia di Pasqua con il Bimby

Mettiamo nel boccale il latte, lo zucchero e il lievito sbriciolato e facciamolo sciogliere a 37° per 40 secondi a velocità 2. 

Aggiungiamo a questo punto il parmigiano e il pecorino, l'olio extravergine di oliva, il sale e il pepe nero e impastiamo il tutto per 30 secondi a velocità 4.

Aggiungiamo le uova e la farina e continuiamo ad impastare per 3 minuti a velocità spiga.

Versiamo l'impasto in uno stampo dai bordi alti (perfetto è quello da panettone) e lasciamo lievitare, in forno spento e con luce accesa, per circa tre ore o comunque fino a quando il volume dell'impasto non risulterà raddoppiato.

Inforniamo in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti circa, posizionando nel ripiano più basso del forno un pentolino con dell'acqua (per mantenere alta l'umidità durante la cottura).

A cottura ultimata, prima di servire la crescia, lasciamola raffreddare in forno con lo sportello aperto, in modo da avere un raffreddamento progressivo.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 8, Media voti: 4.9

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Nel caso si noti che la superficie della crescia al formaggio tende a scurirsi troppo, basterà coprire la superficie con un foglio di carta alluminio.

    Questa torta salata si presta a mille varianti: è possibile per esempio utilizzare altri formaggi e aggiungere dei salumi a tocchetti nell'impasto.

    Conserviamo la crescia di Pasqua per un massimo di 4 giorni, coperta da una campana di vetro.

    Per quale occasione

    Per festeggiare la Pasqua in famiglia

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche