Filetto di maiale: come cucinarlo

Come cucinare il Filetto di maiale? Un secondo piatto che si adatta in molte occasioni come una cena tra amici o un pranzo formale. Scopri tutte le ricette.

Il filetto di maiale è un secondo piatto di carne che si adatta a qualsiasi pranzo o cena, è economico e può essere cucinato in moltissimi modi, in padella, alla brace o al forno.

Tra l’altro avendo un gusto abbastanza delicato, questo pezzo di carne si abbina perfettamente con moltissimi alimenti: dalla frutta al latte, dalle salse piccanti ai salumi, dai funghi al miele, dallo yogurt ai formaggi.

Insomma c’è l’imbarazzo della scelta per cucinare una carne così versatile, realizzando anche dei piatti particolarmente scenografici e gustosi, quanto semplici nella preparazione.

Come cuocere il filetto di maiale

Il filetto di maiale può essere cotto intero o a fette/bocconcini: nel primo caso si realizzerà un arrosto di maiale, mentre se tagliato a fette otterrete dei medaglioni da cuocere in padella accompagnate da golose salse, oppure uno spezzatino.

Se decidete di cucinare il filetto intero ricordate che prima è sempre necessaria una rosolatura in forno o in padella: la carne va fatta sigillare con il calore e sfumata con del vino, birra o altro alcolico.

Durante la rosolatura potete aggiungere degli ingredienti con cui insaporire la carne e che potrete poi utilizzare frullati per la salsa di accompagnamento, oppure delle erbe aromatiche (che possono essere inserite anche come ripieno).

Nel caso in cui invece il filetto sia porzionato in fette di 2 centimetri è importante che la cottura in padella non sia troppo lunga (10/15 minuti) perché in tal caso la carne risulterebbe stopposa all’assaggio. 
Stesso discorso vale per la cottura alla brace o alla griglia.

Ricette con il filetto di maiale

Ecco le nostre ricette per realizzare un secondo a base di filetto di maiale gustoso e veloce.

Abbiamo selezionato 4 abbinamenti e differenti cotture per darvi un esempio di quanto possa essere versatile questo pezzo di carne che è quello più magro del maiale che si trova tra la lonza e la coscia.

Filetto di Maiale al Taleggio

I filetti di maiale al taleggio sono un secondo piatto saporito e goloso perché abbinano una morbida salsa al formaggio con la sapidità della carne e della pancetta che la avvolge.
In questo caso infatti non viene cucinato il filetto per intero, ma delle fettine spesse circa 2 centimetri, bardate con pancetta e rosmarino.
In questo caso la legatura dei medaglioni consente che essi mantengano una forma regolare e che la cottura sia uniforme.
La fonduta di taleggio viene preparata a parte e aggiunta sopra a fine cottura.

Vai alla Ricetta completa

Filetto di maiale in crosta

Se invece volete cucinare il vostro filetto intero potete provare la versione in crosta, ovvero avvolta da uno strato croccante di pasta sfoglia che ne conserva umidità e aromi.
Il filetto deve essere prima fatto rosolare in padella affinché si crei una crosticina in superficie, per essere poi avvolto da uno strato di pancetta e uno di pasta sfoglia.
Finisce quindi la cottura in forno.

Si serve accompagnato da una salsa di mele o una fonduta di formaggio.

Vai alla Ricetta completa

Filetto di maiale con pancetta

Che la pancetta sia un abbinamento perfetto con il filetto di maiale è un dato di fatto, per questa ragione la bardatura del pezzo di carne con delle fettine di pancetta sono una strategia vincente per un secondo piatto a prova di principianti.

La bardatura della carne infatti consente di renderla più sapida ma anche di evitare che si asciughi in cottura.

La pancetta più essere affumicata o meno a seconda dei vostri gusti.

Il nostro consiglio è sempre quello di far rosolare la carne e farla intiepidire prima di arrotolarla nella pancetta e legarla. Finite la cottura in forno per circa 30 minuti.

Vai alla Ricetta completa

Filetto di maiale con verdure

Per la ricetta del filetto di maiale con le verdure le fettine di carne questa volta verranno cotte alla griglia e accompagnate con verdure in padella, oppure cotte alla griglia anch’esse.

In questo caso consigliamo una marinatura da 1 a 3 ore con olio e erbe aromatiche o succo di limone. 

Le varianti anche in questo caso possono essere infinite.

Cuocete le braciole non più di 5 minuti per lato e servite accompagnandole da verdure di stagione.

Vai alla Ricetta completa

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario

Commenti degli utenti (2)

MILENA PISI
mercoledì 15 gennaio 2020

posso fare il vitello tonnato con il filetto di maiale?

Rispondi
Ricetta.it
ha scritto: mercoledì 15 gennaio 2020

Sì Milena

Rispondi