Charlotte alle pesche

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 10
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Charlotte alle pesche
Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

La Charlotte alle pesche è un dolce estivo e fresco che possiamo servire in ogni occasione facendo davvero una bella figura.

Si tratta di una variante del dessert di origini francesi, solitamente farcito con mousse al cioccolato o creme, e dall'aspetto raffinato e davvero scenografico grazie alla corona di biscotti savoiardi disposti verticalmente a racchiudere il centro cremoso del dolce.

Questa versione grazie alla presenza della ricotta e della frutta fresca, in questo caso le pesche noci, risulta leggera e fresca, perfetta da gustare durante la bella stagione.

Scopriamo insieme come realizzare questo dessert in pochi e semplici passaggi: prepariamo la Charlotte alle pesche!

Categoria: Dolci

pesche 5 pesche noci
savoiardi 300 g di savoiardi
panna 150 g di panna fresca
ricotta 250 g di ricotta vaccina
zucchero a velo 70 g di zucchero a velo
pesche 250 ml di succo alla pesca

Preparazione

Come fare la Charlotte alle pesche

Per prima cosa, con l'aiuto delle fruste elettriche, lavoriamo insieme la ricotta con lo zucchero a velo, fino ad ottenere una crema omogenea.

A parte, in un'altra boule, montiamo la panna, poi la incorporiamo al composto precedentemente preparato, eseguendo dei movimenti dal basso verso l'alto per assicurare che la consistenza si mantenga soffice. Mettiamo in frigo a riposare mentre completiamo la preparazione.

Teniamo da parte due pesche per la decorazione mentre le altre le tagliamo a dadini.
All'interno di uno stampo a cerniera apribile dal diametro di 18-20 cm, posizionamo i savoiardi, inzuppati nel succo alla pesca, lungo il bordo e sul fondo: per farli stare in posizione verticale con più facilità, occorre tagliare 1-2 cm da un lato del biscotto.

Uniamo la pesca tagliata a dadini alla crema di ricotta e versiamone circa metà nello stampo. Realizziamo quindi un altro stato di savoiardi, ripetendo lo stesso procedimento con il succo e poi versiamo la crema rimanente.

Infine tagliamo a fettine sottili le pesche tenute da parte e creiamo a piacere una decorazione sulla torta.
Lasciamo riposare in frigorifero per almeno 1 ora in modo da far rapprendere la crema e rendere la nostra torta più compatta.

Infine serviamo la nostra charlotte alle pesche e gustiamola in tutta la sua bontà!

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 10, Media voti: 4.6

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Consigli

    In alternativa alla ricotta è possibile utilizzare il mascarpone, nella stessa quantità.

    Per quale occasione

    Perfetta come dessert a fine pasto, soprattutto nella bella stagione.

    Potrebbero interessarti anche