Cannoli siciliani

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 79
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Cannoli siciliani
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 90 min
Difficoltà Media
Porzioni 8
Costo Basso

I cannoli siciliani sono un dolce tipico della pasticceria siciliana conosciuti e apprezzati in tutta Italia per la loro bontà.

Si tratta di cialde arrotolate, dorate e croccanti, fritte e farcite con un ripieno delicato di ricotta di pecora, zucchero e gocce di cioccolato. Granella di pistacchi, granella di cioccolato e ciliegie candite completano il dolce. 

La principale difficoltà nella preparazione dei cannoli sta proprio nella realizzazione delle cialde che, come tradizione vuole, devono essere ricche di bolle, leggere al morso, non unte, fragranti e croccanti.

L’impasto va lasciato riposare, prima di essere sfogliato con la macchina per la pasta e tagliato poi in cerchi o quadrati. I cannoli siciliani si possono preparare anche in formato mignon, dipende da gusti e, ovviamente, dal cilindro utilizzato per la frittura.

I cannoli vanno riempiti e decorati all’ultimo per creare, al morso, il contrasto fra la croccantezza della cialda e il sapore avvolgente della ricotta. 

Come ogni ricetta, può essere personalizzata a piacere con diverse farciture: deliziosi sono i cannoli con ricotta e pistacchio, come quelli al cioccolato. Insomma, ci si può sbizzarrire di volta in volta creando degli abbinamenti diversi e fantasiosi. 

Cosa ci serve per la ricetta:

Stampi per cannolo >>

Mattarello >>

Macchina per la Pasta >>

Categoria: Dolci

PER L'IMPASTO PER L'IMPASTO
farina 00 250 g di farina 00
strutto 30 g di strutto freddo
zucchero 20 g di zucchero semolato
cacao 5 g di cacao amaro
aceto 8 g di aceto bianco
vino bianco 60 g di Marsala o vino bianco
sale 1 cucchiaino di sale
uovo 1 uovo medio
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
ricotta 800 g di ricotta di pecora ben asciutta (o 400 g di mucca e 400 g di pecora)
zucchero 100 g di zucchero semolato
gocce di cioccolato 60 g di gocce di cioccolato
PER DECORARE PER DECORARE
pistacchi q.b. granella di pistacchi
cioccolato q.b. granella di cioccolato
ciliegia q.b. ciliegie candite
zucchero a velo q.b. zucchero a velo
PER FRIGGERE PER FRIGGERE
arachidi q.b. olio di arachidi

Preparazione

Come fare i Cannoli siciliani

Cannoli siciliani - p1
Cannoli siciliani - p2

Preparate l’impasto: in una ciotola o nella planetaria versate la farina, il sale, lo zucchero e il cacao. Aggiungete anche lo strutto e metà dell’uovo, leggermente sbattuto [1].
Incorporate anche l’aceto e il Marsala e iniziate ad amalgamare gli ingredienti [2].

Cannoli siciliani - p3
Cannoli siciliani - p4

L’impasto risulterà abbastanza duro, è del tutto normale, continuate a lavorarlo fino a quando non sarà omogeneo [3].
Avvolgete il panetto nella pellicola e fate riposare per un’ora in frigo e circa 30 minuti fuori dal frigo [4].

Cannoli siciliani - p5
Cannoli siciliani - p6

Tagliate il panetto in 3 o 4 pezzetti, schiacciateli su un piano leggermente infarinato e passateli nella macchina per la pasta per ottenere le sfoglie. Iniziate dallo spessore maggiore fino ad arrivare, man mano, a quello più sottile [5].
Da ogni sfoglia rettangolare ricavate dei quadrati di circa 10 cm di lato (se non volete creare troppo scarto) o dei cerchi della stessa misura. Per la versione mignon, la misura dovrà essere 5-6 cm [6].

Cannoli siciliani - p7
Cannoli siciliani - p8

Avvolgete la pasta intorno ai cilindri d’acciaio utilizzati solitamente per friggere i cannoli e prima di chiudere spennellate un lembo con l’altra metà dell’uovo sbattuto. In questo modo la pasta aderirà perfettamente e non si aprirà in cottura [7].
Continuate fino a esaurimento della pasta o dei cilindri a vostra disposizione [8].

Cannoli siciliani - p9
Cannoli siciliani - p10

Portate abbondante olio, in una padella o un pentolino abbastanza profondo, alla temperatura di circa 180 gradi, quindi friggetevi un cannolo alla volta per pochi secondi, girandolo di continuo. Servirà meno di un minuto [9].  
Scolate i cannoli, dorati e pieni di bolle, su carta assorbente e fateli raffreddare. Sfilate delicatamente il cilindro d’acciaio [10].

Cannoli siciliani - p11
Cannoli siciliani - p12

Preparate il ripieno: setacciate la ricotta in una ciotola capiente. Aggiungete lo zucchero e spatolate per ottenere una crema omogenea [11].
Aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate ancora [12].

Cannoli siciliani - p13
Cannoli siciliani - p14

Riempite una sac à poche con la crema di ricotta e farcite i cannoli prima da un lato e poi dall’altro [13].
Adagiate le estremità dei cannoli nelle ciotoline delle decorazioni, in cui avrete messo granella di pistacchi o di cioccolato. Tagliate le ciliegie candite a metà e usatele per decorare i due lati dei cannoli. Spolverizzate con zucchero a velo e servite subito [14].

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 79, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Le cialde vuote dei cannoli si conservano per 3-4 giorni a temperatura ambiente. La crema di ricotta in frigo per un giorno.

    È consigliabile farcire i cannoli al momento, subito prima di mangiarli, per evitare che l’umidità della ricotta renda le cialde umide e morbide, non più croccanti.

    Potete farcire i cannoli con una crema di ricotta arricchita dai pistacchi tritati al posto delle gocce di cioccolato, decorarli anche con granella di nocciole oppure bagnare le cialde all’interno con del cioccolato fondente fuso.

     

    Per quale occasione

    Per un fine pasto gustoso

    Vino da abbinare

    I cannoli possono essere accompagnati da un vino dolce come un Moscato Passito Doc, e possono concludere un menu a base di pesce, formato ad esempio da spaghetti allo scoglio e orata al cartoccio.

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (4)

    Gianna
    sabato 3 aprile 2021

    Salve ma l’uovo ma messo intero

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: sabato 3 aprile 2021

    Lo sbatti con una forchetta e ne usi prima metà e poi l'altra metà, come indicato nella ricetta 😊

    Rispondi
    Moreno
    venerdì 12 febbraio 2021

    Si possono cuocere in forno?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: sabato 13 febbraio 2021

    Ciao Moreno, non abbiamo mai provato ma non dovrebbero esserci problemi

    Rispondi