Bietole al vapore

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 1
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Bietole al vapore
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 15 min
Difficoltà Facile
Porzioni 2
Costo Basso

Le bietole al vapore, semplici e veloci da preparare, sono un gustoso contorno e un'ottima base per primi e secondi piatti.

Questa verdura, ricca di fibre, vitamine e sali minerali come potassio e ferro, è molto utile per il benessere del nostro organismo.
Tra l'altro la cottura al vapore, la più salutare, permette di preservare al meglio il sapore e le caratteristiche nutrizionali di questo ortaggio a foglia verde.

Possiamo gustarle in accompagnamento a piatti di carne o di pesce, oppure utilizzare le bietole nella preparazione di altre ricette come frittate, torte salate o involtini.

Scopriamo insieme come prepararle!

Categoria: Contorni

400 g di bietola da costa 400 g di bietola da costa
sale q.b. sale
olio q.b. olio extravergine di oliva
aglio 1 spicchio d' aglio

Preparazione

Come fare le Bietole al vapore

Per preparare le bietole al vapore tagliamo la parte finale del cespo e stacchiamo una foglia alla volta, scartando quelle più rovinate.

Mettiamo in ammollo le foglie in acqua fredda con del bicarbonato e lasciamole per qualche minuto in modo da eliminare eventuali residui di terra.
Dopodiché sciacquiamo per bene sotto l'acqua corrente.

Tagliamo le foglie all'altezza del gambo suddividendole a metà se sono grandi; tagliamo a pezzetti le coste tenendole separate dalle foglie.

Prendiamo una vaporiera e mettiamo a cuocere per prime le coste per almeno 5 minuti.
Successivamente uniamo le foglie e continuiamo la cottura per altri 15 minuti.
Testiamo lo stato della cottura aiutandoci con i rebbi di una forchetta. I gambi devono risultare teneri.

Una volta cotte, versiamo le bietole in uno scolapasta e lasciamole sgocciolare per bene.

A questo punto le bietole sono pronte per essere utilizzate in altre preparazioni o gustate come contorno basta semplicemente condirle con un po' di olio e sale. Chi preferisce, può anche aggiungere del pepe nero e del succo di limone.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 1, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    È bene scegliere cespi con foglie verdi brillanti, che non risultino molli o danneggiate, e con coste sode e carnose.

    Se il cespo invece appare ammosciato e ha perso consistenza basta, una volta separate tra loro, immergere le foglie in acqua fredda e farle riposare per almeno due ore così da farle rinvigorire.

    Vino da abbinare

    Ottimo l'abbinamento con uno Chardonnay Trentino Doc bianco.

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche