Torta pavlova al cioccolato

4,0/5 Vota
Su un totale di voti: 1
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Torta pavlova al cioccolato
Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Media
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

La torta pavlova al cioccolato è un delizioso e raffinato dessert di origine neozelandese, così chiamato in onore della ballerina russa Anna Pavlova.

Questo magnifico dolce guarnito con panna montata e frutti di bosco è un'autentica golosità alla quale è impossibile rinunciare. Possiamo prepararla in occasione di una ricorrenza speciale o per sorprendere i nostri amici al termine di un piacevole pranzo estivo.

Fresca, sfiziosa e decisamente originale: la torta pavlova al cioccolato è un dolce che nessun amante della pasticceria può esimersi dal provare! Ciò che la rende unica nel suo genere è l'impasto di base: una meringa croccante all'esterno e talmente soffice all'interno da sciogliersi in bocca.

La sua bontà è tale che è alquanto difficile descriverla a parole, dunque non ci resta che scoprire come fare la torta pavlova al cioccolato in casa!

Cerchi un dolce per stupire gli ospiti? Prova la nostra torta di compleanno con panna e frutti di bosco!

 

Categoria: Dolci

albumi 180 g di albumi (circa 6)
panna 300 g di panna per dolci
cacao 50 g di cacao amaro
zucchero 250 g di zucchero
1 cucchiaino di cremor tartaro 1 cucchiaino di cremor tartaro
aceto 1 cucchiaino di aceto
cioccolato fondente 80 g di cioccolato fondente
cioccolato bianco 80 g di cioccolato bianco
frutti di bosco 200 g di frutti di bosco

Preparazione

Per preparare la torta pavlova al cioccolato, dobbiamo innanzitutto montare gli albumi a neve ferma. Per farlo, versiamoli in una ciotola dai bordi abbastanza alti e assicuriamoci che non siano presenti tracce di tuorlo o altre impurità che potrebbero rendere difficoltoso montarle. Per facilitare l'operazione, possiamo aggiungere un pizzico di sale.

Non appena gli albumi risultano abbastanza sodi, aggiungiamo gradualmente lo zucchero e continuiamo a montare. Infine, uniamo anche il cacao, possibilmente setacciato, il cremor tartaro e l'aceto. Montiamo nuovamente fino a ottenere una meringa soffice e corposa.

Foderiamo una leccarda con un foglio di carta da forno e versiamoci al centro la meringa. Aiutandoci con una spatola, diamole una forma rotonda dai bordi abbastanza regolari. Dobbiamo ottenere una torta alta qualche centimetro e leggermente incavata verso il centro.

Cuociamo la nostra torta di meringa al cioccolato nel forno preriscaldato a 110° per circa un'ora, finché non risulta ben soda e croccante in superficie. Una volta cotta, dobbiamo lasciarla raffreddare l'interno del forno.

Versiamo in una ciotola la panna per dolci e montiamola con delle fruste elettriche. Non appena la meringa risulta ben fredda, trasferiamola su un piatto e guarniamola con uno strato omogeneo di panna montata.

Decoriamo la torta pavlova con scaglie di cioccolato bianco e cioccolato fondente, tritate con un coltello più o meno grossolanamente. Distribuiamole su tutta la superficie ricoperta di panna montata per creare una decorazione variegata e piacevole a vedersi.

Come tocco finale, prima di servire ai nostri ospiti la torta pavlova al cioccolato, aggiungiamo in superficie i frutti di bosco. Se non la mangiamo al momento, possiamo riporla in frigorifero fino al momento di tagliarla a fette.

Consigli

La torta pavlova al cioccolato è una golosa variante della tradizionale pavlova, creata in Nuova Zelanda nel 1926.

Se il risultato vi soddisfa, potete provare anche la ricetta originale, semplicemente evitando di aggiungere il cacao e il cioccolato in scaglie in superficie. In tal caso, consigliamo di arricchirla con l'aggiunta di altra frutta fresca, come kiwi, fragole e banane tagliate a rondelle.

Per quale occasione

La torta pavlova è perfetta da gustare per un'occasione speciale, come anniversario o compleanno.