Timballo di pasta

Il timballo di pasta è un primo ricco e saporito, il classico piatto delle feste, della tavola della domenica, da gustare in compagnia. Ecco i nostri consigli!
4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 179
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Medio

Il timballo di pasta è un primo ricco e saporito, preparato con rigatoni conditi con ragù di carne, mozzarella, parmigiano e basilico, il tutto gratinato in forno.

Il classico piatto delle feste, della tavola della domenica, da gustare in compagnia: buonissimo caldo, ma anche appena tiepido, il timballo di pasta è un sostanzioso piatto unico che piacerà a tutta la famiglia.

Può essere considerato un piatto svuotafrigo infatti ognuno lo personalizza con l'aggiunta degli ingredienti che ha in casa sostituendo ad esempio la mozzarella con altri formaggi o i piselli con le melanzane, oppure utilizzando della pasta avanzata.
Il risultato sarà comunque ottimo!

Leggi la ricetta e tutti i consigli di Elenora Tiso.

Categoria: Primi

PER IL RAGÙ PER IL RAGÙ
carne tritata 200 g di carne tritata di vitello
salsiccia 200 g di salsiccia
piselli 150 g di piselli (freschi o surgelati)
vino bianco 50 ml di vino bianco secco
cipollotto 1 cipollotto fresco
olio q.b. olio extra vergine d'oliva
sale e pepe q.b. sale e pepe
passata di pomodoro 1 litro di passata di pomodoro
pasta PER LA PASTA
pasta 500 g di rigatoni (o altra pasta corta rigata)
mozzarella 400 g di mozzarella
parmigiano 80 g di parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b. sale e pepe
basilico q.b. basilico fresco

Preparazione

Come fare il Timballo di pasta

Timballo di pasta - p1
Timballo di pasta - p2

Preparate il ragù: in una casseruola fate imbiondire in un fondo d’olio il cipollotto tritato. [1]
Aggiungete la carne tritata e la salsiccia sminuzzata e privata del budello e fate rosolare a fuoco vivace mescolando di tanto in tanto. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. [2]

Timballo di pasta - p3
Timballo di pasta - p4

Aggiungete anche i piselli - noi abbiamo optato per quelli surgelati, quindi li abbiamo sciacquati in un colino sotto acqua corrente per eliminare residui di ghiaccio. [3]
Mescolate e cuocete per circa 10 minuti.
Aggiungete la passata di pomodoro, un mestolo di acqua calda e regolate di sale. [4] Proseguite la cottura del ragù con il coperchio, a fuoco bassissimo, per circa un’ora.

Timballo di pasta - p5
Timballo di pasta - p6

Poco prima di terminare la cottura, portate ad ebollizione abbondante acqua salata, cuocetevi i rigatoni e scolateli al dente.
Metteteli in una terrina molto capiente e conditeli con 2-3 mestoli di ragù. [5]
Versatene la metà in una teglia rotonda di 28-30 cm. Condite con altro ragù e parmigiano. [6]

Timballo di pasta - p7
Timballo di pasta - p8

Aggiungete anche la mozzarella a fettine e il basilico fresco spezzettato. [7]
Distribuiteci sopra la pasta rimasta, unite anche altre fette di mozzarella, basilico e concludete con uno strato generoso di ragù e parmigiano. [8]
Infornate il timballo di pasta a 200° per circa 30 minuti, sfornatelo e servite guarnendo con qualche fogliolina di basilico.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 179, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Il timballo di pasta si conserva a temperatura ambiente per 2-3 ore. In frigorifero, in un contenitore di vetro, per 2 giorni.
    Inoltre si può congelare, sia prima che dopo il passaggio in forno.

    Sgocciolate bene la mozzarella prima di aggiungerla al timballo per evitare che rilasci troppa acqua in cottura.
    I rigatoni dovranno molto al dente, altrimenti la cottura in forno li renderà troppo avanti di cottura.

    Il timballo di pasta può essere considerato un piatto svuotafrigo e potete realizzarlo, se non avete la mozzarella, anche con altri formaggi.
    Potete aggiungere salumi, uova sode, melanzane al posto dei piselli, ricotta a fiocchi.
    Il ragù può essere di solo vitello, o anche vitello misto a maiale, oppure ancora di sola salsiccia fresca.

    Potete anche realizzarne una versione monoporzione, nei classici tegamini di terracotta.

    Per quale occasione

    Ottimo per un pranzo in famiglia la domenica o una cena in compagnia di amici.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (1)

    GIANCARLO LANI
    sabato 30 aprile 2022

    Non l'ho ancora provata. La facevo in un'altro procedimento. La proverò e vi farò sapere. Grazie

    Rispondi