Timballo di pasta

Il timballo di pasta è un primo ricco e saporito, il classico piatto delle feste, della tavola della domenica, da gustare in compagnia. Ecco i nostri consigli!
4,3/5 Vota
Su un totale di voti: 77
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Medio

Il timballo di pasta è un primo ricco e saporito, preparato con rigatoni conditi con ragù di carne, mozzarella, parmigiano e basilico, il tutto gratinato in forno.

Il classico piatto delle feste, della tavola della domenica, da gustare in compagnia: buonissimo caldo, ma anche appena tiepido, il timballo di pasta è un sostanzioso piatto unico che piacerà a tutta la famiglia.

Può essere considerato un piatto svuotafrigo infatti ognuno lo personalizza con l'aggiunta degli ingredienti che ha in casa sostituendo ad esempio la mozzarella con altri formaggi o i piselli con le melanzane, oppure utilizzando della pasta avanzata.
Il risultato sarà comunque ottimo!

Leggi la ricetta e tutti i consigli di Elenora Tiso.

Categoria: Primi

PER IL RAGÙ PER IL RAGÙ
carne tritata 200 g di carne tritata di vitello
salsiccia 200 g di salsiccia
piselli 150 g di piselli (freschi o surgelati)
vino bianco 50 ml di vino bianco secco
cipollotto 1 cipollotto fresco
olio q.b. olio extra vergine d'oliva
sale e pepe q.b. sale e pepe
passata di pomodoro 1 litro di passata di pomodoro
pasta PER LA PASTA
pasta 500 g di rigatoni (o altra pasta corta rigata)
mozzarella 400 g di mozzarella
parmigiano 80 g di parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b. sale e pepe
basilico q.b. basilico fresco

Preparazione

Come fare il Timballo di pasta

Timballo di pasta - p1
Timballo di pasta - p2

Preparate il ragù: in una casseruola fate imbiondire in un fondo d’olio il cipollotto tritato. [1]
Aggiungete la carne tritata e la salsiccia sminuzzata e privata del budello e fate rosolare a fuoco vivace mescolando di tanto in tanto. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. [2]

Timballo di pasta - p3
Timballo di pasta - p4

Aggiungete anche i piselli - noi abbiamo optato per quelli surgelati, quindi li abbiamo sciacquati in un colino sotto acqua corrente per eliminare residui di ghiaccio. [3]
Mescolate e cuocete per circa 10 minuti.
Aggiungete la passata di pomodoro, un mestolo di acqua calda e regolate di sale. [4] Proseguite la cottura del ragù con il coperchio, a fuoco bassissimo, per circa un’ora.

Timballo di pasta - p5
Timballo di pasta - p6

Poco prima di terminare la cottura, portate ad ebollizione abbondante acqua salata, cuocetevi i rigatoni e scolateli al dente.
Metteteli in una terrina molto capiente e conditeli con 2-3 mestoli di ragù. [5]
Versatene la metà in una teglia rotonda di 28-30 cm. Condite con altro ragù e parmigiano. [6]

Timballo di pasta - p7
Timballo di pasta - p8

Aggiungete anche la mozzarella a fettine e il basilico fresco spezzettato. [7]
Distribuiteci sopra la pasta rimasta, unite anche altre fette di mozzarella, basilico e concludete con uno strato generoso di ragù e parmigiano. [8]
Infornate il timballo di pasta a 200° per circa 30 minuti, sfornatelo e servite guarnendo con qualche fogliolina di basilico.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 77, Media voti: 4.3

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Il timballo di pasta si conserva a temperatura ambiente per 2-3 ore. In frigorifero, in un contenitore di vetro, per 2 giorni.
    Inoltre si può congelare, sia prima che dopo il passaggio in forno.

    Sgocciolate bene la mozzarella prima di aggiungerla al timballo per evitare che rilasci troppa acqua in cottura.
    I rigatoni dovranno molto al dente, altrimenti la cottura in forno li renderà troppo avanti di cottura.

    Il timballo di pasta può essere considerato un piatto svuotafrigo e potete realizzarlo, se non avete la mozzarella, anche con altri formaggi.
    Potete aggiungere salumi, uova sode, melanzane al posto dei piselli, ricotta a fiocchi.
    Il ragù può essere di solo vitello, o anche vitello misto a maiale, oppure ancora di sola salsiccia fresca.

    Potete anche realizzarne una versione monoporzione, nei classici tegamini di terracotta.

    Per quale occasione

    Ottimo per un pranzo in famiglia la domenica o una cena in compagnia di amici.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche