Riso alla cantonese

Il riso alla cantonese è una ricetta tipica cinese: si tratta di riso basmati saltato in padella con piselli, prosciutto e uova.
4,3/5 Vota
Su un totale di voti: 66
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Il riso alla cantonese è un piatto tipico della cucina cinese, molto amato e diffuso anche in Italia, preparato con riso basmati saltato in padella insieme a uova strapazzate, piselli e cubetti di prosciutto cotto.

Un piatto colorato, che piace sempre anche ai bambini, molto semplice da realizzare ma al tempo stesso aromatico e gustoso: è perfetto per un pasto ricco e colorato, magari in accompagnamento ad altre celebri pietanze asiatiche come gli involtini primavera o i ravioli al vapore.

Ne esistono tantissime versioni, l'importante però è utilizzare il riso basmati a chicco allungato per una perfetta riuscita del piatto!
Chi lo desidera inoltre può aggiungere una nota di sapore con qualche cucchiaio di salsa di soia.  

Se possedete un robot da cucina potete farvi aiutare nella preparazione seguendo la nostra ricetta del riso alla cantonese con il Bimby!

Categoria: Primi

riso basmati 320 g di riso basmati
prosciutto cotto 200 g di prosciutto cotto a cubetti
uovo 3 uova medie
piselli 120 g di piselli (surgelati o freschi)
arachidi 5-6 cucchiai di olio di semi di arachidi (o di sesamo)
sale q.b. sale

Preparazione

Come fare il Riso alla cantonese

Riso alla cantonese - P1
Riso alla cantonese - P2

Portate a ebollizione abbondante acqua salata, lessate il riso a metà cottura. [1]
Scolatelo molto al dente, trasferitelo in una ciotola, mescolandolo di tanto in tanto per sgranarlo fino a farlo raffreddre completamente (circa 15 minuti).
In questo modo il riso terminerà la sua cottura e i chicchi restino ben separati fra loro e soprattutto integri.
 [2]

Riso alla cantonese - P3
Riso alla cantonese - P4

Sgusciate le uova in una terrina e sbattetele leggermente insieme a un pizzico di sale. [3]
Scaldate nel wok un paio di cucchiai di olio, quindi versate le uova. [4]

Riso alla cantonese - P5
Riso alla cantonese - P6

Mescolate leggermente con un mestolo per rompere e strapazzarle. [5]
Quando le uova saranno leggermente strapazzate ma ancora morbide e non stracotte, potete togliere dal fuoco e tenere da parte. [6]

Riso alla cantonese - P7
Riso alla cantonese - P8

Scaldate un cucchiaio di olio in una padella a parte e cuocetevi i piselli per 10-15 minuti, regolando di sale e aggiungendo qualche cucchiaio di acqua. [7]
Unite i piselli alle uova [8], amalgamate il tutto e rimettete nuovamente sul fuoco.

Riso alla cantonese - P9
Riso alla cantonese - P10

Fate insaporire per qualche minuto, quindi aggiungete il riso freddo. [9]
Mescolate ancora, saltando il riso a fuoco vivo per renderlo leggermente tostato. [10]

Riso alla cantonese - P11
Riso alla cantonese - P12

Unite i cubetti di prosciutto cotto. [11]
Saltate ancora per qualche istante e servite subito. [12]

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 66, Media voti: 4.3

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Il riso alla cantonese si può gustare anche a temperatura ambiente, si conserva in questo modo un contenitore per un giorno, in frigo per 2 giorni.
    Si sconsiglia la congelazione.

    La cottura del riso dovrà essere molto al dente, per dare modo al riso di terminare la sua cottura lontano dai fornelli e fare sì che i chicchi restino integri e ben separati fra loro.

    Il riso alla cantonese si può preparare con riso basmati, Jasmine o ribe.
    Potete utilizzare olio di sesamo o di arachidi, insaporire il piatto con 1-2 cucchiai di salsa di soia o, infine, aggiungere del cipollotto fresco ai piselli in cottura.

    Una variante molto diffusa prevede la sostituzione del prosciutto con i gamberetti.

    Per quale occasione

    Per un pranzo alternativo

    Vino da abbinare

    Un vino che si abbina molto bene a tutti i piatti esotici e quindi anche al riso alla cantonese è sicuramente lo Chardonnay, un bianco dal colore giallo paglierino, profumo intenso di frutta fresca e sapore fresco e armonioso.
    La giusta temperatura di servizio per gustare al meglio questo splendido vino è 12-14° C.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche