Come cuocere perfettamente il riso basmati

Come cuocere perfettamente il riso basmati
Photo credits:

Il riso Basmati viene coltivato da secoli nei territori compresi tra l'India e il Pakistan, e a differenza degli altri tipi di riso dei paesi occidentali, presenta uno scarso contenuto di amido che gli permette di conservare i chicchi sgranati gli uni dagli altri.

Per cuocere perfettamente il riso Basmati in modo che ogni chicco rimanga integro e non si spezzi, occorre seguire alcuni passaggi molto semplici:

Controllare la provenienza del riso

La prima cosa da fare per poter gustare un buon piatto di riso Basmati è quello di acquistare un riso di provenienza indiana o pakistana. Diffidiamo quindi dall'acquistare un riso di diversa provenienza, magari attratti dal prezzo, perché con molta probabilità non avrà le stesse proprietà di un vero Basmati. Meglio ancora se troviamo la confezione sottovuoto che permette di conservare il riso in condizioni ottimali, per esempio evitando che il riso entri in contatto con l'umidità.

Misurare la dose da utilizzare

Il secondo passaggio consiste nel misurare la giusta dose di riso da impiegare, preferibilmente usando un bicchiere o una tazza. Successivamente va versato in un colino a maglie strette e lavato sotto l'acqua corrente. Durante questo passaggio è importante smuovere il riso con le mani in modo da eliminare tutto l'amido presente sulla superficie del riso. Una volta che l'acqua che fuoriesce dal colino sarà bella limpida, il riso è pronto per il passaggio successivo.

Reidratazione

Prima di esser cotto, il riso Basmati ha bisogno di essere reidratato. Per far questo, non dobbiamo far altro che metterlo all'interno di una ciotola e coprirlo con dell'acqua fredda (due dita sopra il livello del riso). Lasciamo in ammollo il riso per almeno 15 minuti e poi, sciacquiamolo ed eliminiamo l'acqua in eccesso. Per essere più precisi, il tempo di ammollo varia a seconda del periodo di stagionatura del riso; più il riso è stagionato, più deve stare in ammollo. 

Cottura

Una volta che il riso si è reidratato è finalmente arrivato il momento della cottura. Prendiamo una pentola con fondo spesso e versiamo una quantità d'acqua pari a una volta e mezza quella del riso, ovvero per un bicchiere di riso occorre un bicchiere e mezzo d'acqua. Portiamo ad ebollizione l'acqua e aggiungiamo il riso. Tenendo la fiamma alta, portiamo nuovamente ad ebollizione e copriamo con un coperchio tenendolo leggermente sollevato con un cucchiaio di legno. In alternativa, possiamo mettere un panno di cotone tra pentola e coperchio in modo che assorba l'umidità. 

Una volta ripreso il bollore, il riso Basmati va cotto per 10 minuti senza mai mescolare. Trascorso il tempo indicato, eliminiamo il mestolo di legno o il panno di cotone e facciamo riposare per alcuni minuti con il coperchio chiuso. Trascorsi alcuni minuti, togliamo il coperchio e aiutandoci con un paio di forchette, sgraniamo delicatamente il riso e trasferiamolo in una ciotola. Il riso è pronto per essere utilizzato come contorno o per la preparazione di tantissimi piatti, sia a base di carne o pesce, o semplicemente con verdure. 

Ti è piaciuta la ricetta?