Polenta con il Bimby

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 2
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Polenta con il Bimby
Photo credits:
Tempo 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La polenta con il Bimby permettette di semplificare e risaltare tutto il gusto di questo piatto povero, grazie all'ausilio di ingredienti di prima scelta e una buona dose di praticità con il robot da cucina Bimby.

Il piatto viene preparato con la farina di mais bramata, ingrediente primario che assicura gusto e genuinità ad una pietanza mai passata di moda. 

La polenta è un piatto originale dal gusto unico e delicato.
La sua consistenza la rende perfetta per qualsiasi tipo di abbinamento.
Il piatto può essere preparato in occasione di un pranzo o una cena speciale in compagnia di amici e parenti e servito in tavola ben caldo, arricchito con spezie e profumi naturali.

Categoria: Secondi

acqua 1600 g di acqua
sale sale (quanto basta)
farina 400 g di farina di mais bramata

Preparazione

Come fare il Risotto alla crema di scampi

Versiamo l'acqua all'interno del boccale e portiamo a bollore per 14-15 minuti a 100° a velocità 1.

Aggiustiamo di sale a piacere e versiamo nel boccale la farina di mais bramata, facendo attenzione alle lame in movimento, impostate precedentemente a velocità 2 per 2 minuti.

Quindi apriamo il coperchio e giriamo il composto utilizzando l'apposita spatola antigraffio.

Chiudiamo nuovamente il boccale del Bimby e impostiamo la velocità 2, per 30 minuti a temperatura 200°.

Una volta terminata la cottura del composto, versiamo la polenta ottenuta in un apposito contenitore e serviamola in tavola ben calda e fumante. 

Consigli

La farina di mais bramata utilizzata in fase di preparazione è l'ingrediente chiave del piatto.

Sono possibili un'infinita varietà di abbinamenti da tenere presente per qualsiasi tipo di variante. Un ottimo vino rosso locale è la bevanda ideale per accompagnare il piatto, assecondando la bontà e la genuinità di ogni singolo ingrediente impiegato in fase di cottura.

La pietanza può essere preparata in tanti modi e le tecniche di preparazione sono altrettanto differenti e variegate.

Per questo motivo il liquido di cottura della farina può essere anche diverso dall'acqua: per una polenta al gusto di pesce, di carne o semplicemente pensata per essere abbinata al formaggio il liquido di cottura dovrà essere, rispettivamente, a base di pesce, di carne, oppure miscelato con acqua e latte fresco di giornata.

Potrebbero interessarti anche