Piadina senza strutto

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 3
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Piadina senza strutto
  Photo credits:
Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La piadina senza strutto, in cui questo ingrediente viene sostituito dall'olio, è perfetta per uno spuntino, per un buffet casalingo farcita con ingredienti di prima scelta, o anche mangiata al naturale, come sostituto del pane.

La ricetta è semplicissima: serviranno farina, acqua, olio extravergine di oliva e sale. Il procedimento è il medesimo della classica piadina romagnola e il risultato è delizioso.

Una volta che l'impasto è pronto, viene suddiviso in panetti da stendere con il mattarello e cuocere in una pentola antiaderente.
Via poi con le farciture preferite, variando tra le classiche come rucola, crudo e squacquerone a quelle più moderne, come salmone, avocado e Philadelphia. Ottime anche le alternative vegetariane, con soli formaggi e verdure fresche o grigliate.

Le avete mai provate nella versione dolce, con una spalmata di Nutella, marmellata o crema di marroni? Perfette per una colazione sprint o una merenda alternativa.

Non dimenticate che, se possedete un Bimby, potete prepararle facilmente seguendo la nostra ricetta!

Ecco la ricetta passo passo della piadina senza strutto!

Categoria: Secondi

farina 00 300 g di farina 00
acqua 150 ml di acqua
olio 50 ml di olio extravergine di oliva
sale 7 g di sale fino

Preparazione

Come fare la Piadina senza strutto

In una ciotola uniamo la farina con l'acqua a filo un poco alla volta, iniziando ad impastare subito con le mani.

Aggiungiamo l'olio, sempre a filo, amalgamando il più possibile, e il sale. Amalgamiamo per bene tutti gli ingredienti fino a creare un panetto morbido ma compatto. Se risulta troppo appiccicoso e difficile da lavorare, possiamo aggiungere una manciata di farina.

Dividiamo l'impasto o in 6 pezzetti e diamogli la forma di una pallina. Copriamo le palline con un panno o della pellicola e lasciamo riposare circa 30 minuti.

Quindi, con l'aiuto di un mattarello, stendiamo i panetti su una spianatoia infarinata ad uno spessore di circa 2-3 mm. Se necessario, infariniamo anche il mattarello.

Scaldiamo una pentola antiaderente e facciamo cuocere le piadine due minuti per lato. Saranno pronte quando avranno assunto un colore dorato e saranno comparse le caratteristiche macchie scure.

Procediamo poi con la farcitura e serviamo.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 3, Media voti: 5

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    La piadina all'olio d'oliva senza strutto si cuoce direttamente su una padella o una piastra ben calda ed è normale che quando si mette al fuoco si formino alcune bolle in superficie. 

    Le piadine senza strutto si conservano in frigo per due giorni al massimo. Possiamo però congelarle ancora sottoforma di panetti e lasciarle poi scongelare a temperatura ambiente prima di stenderle. 

    Per quale occasione

    Per un pranzo in compagnia o una cena leggera

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche