Involtini di verza

Gli involtini di verza, con un gustoso ripieno a base di carne, sono un secondo tipicamente invernale semplice da preparare e dall'aspetto molto invitante.
4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 112
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Medio

Gli involtini di verza sono un gustoso secondo piatto preparato con foglie di verza sbollentate e farcite con un ripieno di carne, pane, uova e formaggio.

Un piatto tipico della trazione povera: il ripieno infatti può essere preparato con quello che si ha a disposizione e recuperando "avanzi" della cucina come il pane raffermo.

Tipico di tante zone d'Italia, questo piatto in Piemonte è particolarmente apprezzato e conosciuto con il nome dialettale di capunet.
Morbidi e succosi, questi involtini di verza vengono cotti in padella, in umido, e sono un ottimo secondo piatto per un pranzo in famiglia o anche per la tavola delle feste.

Si possono preparare e farcire con qualche ora di anticipo per poi cuocerli poco prima di gustarli.
Buonissimi anche a temperatura ambiente, sono facili da realizzare e piaceranno anche ai bambini.

Categoria: Secondi

PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
carne tritata 200 g di carne tritata di manzo
carne tritata 200 g di carne tritata di maiale
pane 80 g di mollica di pane raffermo
uovo 3 uova medie
prezzemolo 1 mazzetto di prezzemolo
aglio 1/2 spicchio d’ aglio
parmigiano 50 g di parmigiano grattugiato
olio 1 cucchiaio di olio evo
sale q.b. sale
PER GLI INVOLTINI PER GLI INVOLTINI
verza 13-15 foglie grandi di verza
olio q.b. olio extra vergine d'oliva
aglio 1 spicchio d’ aglio
brodo vegetale q.b. acqua o brodo vegetale
sale e pepe q.b. sale e pepe
prezzemolo 1 ciuffetto di prezzemolo

Preparazione

Come fare gli Involtini di verza

Involtini di verza - Passaggio 1
Involtini di verza - Passaggio 2

Selezionate le foglie di verza staccandole dal torsolo centrale e scegliendo quelle di simile grandezza [1].
Sbollentatele per un minuto al massimo e fatele scolare su un canovaccio.
Nel frattempo, preparate il ripieno amalgamando in una terrina capiente tutti gli ingredienti: i due tipi di carne tritata, le uova, la mollica di pane raffermo tritata, il prezzemolo tritato finemente, il parmigiano grattugiato, l'olio, il sale e mezzo spicchio d'aglio tritato. [2]

Involtini di verza - Passaggio 3
Involtini di verza - Passaggio 4

Mescolate bene con una forchetta fino a ottenere un composto omogeneo. [3]
A questo punto potete assemblare gli involtini: aprite completamente ogni foglia di verza [4]

Involtini di verza - Passaggio 5
Involtini di verza - Passaggio 6

Tagliate la parte centrale più dura lasciando una sorta di triangolino vuoto [5].
Posizionate al centro un po’ di ripieno, della grandezza di una crocchetta, lasciando un paio di cm di vuoto sui lati [6].

Involtini di verza - Passaggio 7
Involtini di verza - Passaggio 8

Ora ripiegate le estremità verso l’interno, sulla carne [7].
Avvolgete completamente l’involtino per formare un fagottino sigillato, con la chiusura sotto [8]

Involtini di verza - Passaggio 9
Involtini di verza - Passaggio 10

Proseguite fino a esaurire tutti gli ingredienti: con le dosi indicate dovreste riuscire a farne circa 15 pezzi [9].
In una larga padella versate un giro di olio evo, fatevi imbiondire uno spiccchio d'aglio [10].

Involtini di verza - Passaggio 11
Involtini di verza - Passaggio 12

Disponete in fila gli involtini di verza ripieni sul fondo della padella [11].
Profumate con un ciuffetto di prezzemolo sminuzzato, salate e versate tanta acqua o brodo necessaria a ricoprirli per metà [12].
Cuocete gli involtini di verza per circa 40 minuti a fuoco medio e con il coperchio, rigirandoli verso metà cottura.

Servite subito, guarnendo con qualche cucchiaio del fondo di cottura.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 112, Media voti: 4.4

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Gli involtini di verza si conservano in frigorifero, in un contenitore di vetro, per 2-3 giorni. Al momento di scaldarli sarà sufficiente aggiungere un goccio d’acqua.
    Si possono congelare, sia prima che dopo la cottura, per un mese se avete utilizzato ingredienti freschi.

    La parte centrale della foglia di verza viene eliminata perché meno elastica del resto della foglia e durante la fase di avvolgimento potrebbe rompere l’involtino.
    Per recuperarla, se preferite, potete tritarla finemente e aggiungerla al ripieno di carne.

    Lo stesso procedimento indicato nella ricetta può essere utilizzato per realizzare gustosi involtini di radicchio, scarola o cavolo nero.
    Il ripieno di carne può essere personalizzato a seconda dei vostri gusti, scegliendo la carne, i formaggi e le erbe da aggiungere.

    Per quale occasione

    Gli involtini di verza possono essere serviti come secondo piatto durante una cena, ma sono assai sfiziosi anche proposti come finger food tiepidi durante un aperitivo. 

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche