Come pulire il forno in modo corretto (e con ingredienti naturali)

Come pulire il forno in modo corretto (e con ingredienti naturali)
Photo credits:

Chi è solito utilizzare il forno per cucinare, conosce bene l'importanza di una buona igene.

Se le pareti del forno sono pulite, infatti, il calore circola nel migliore dei modi e si spreca meno energia.
La sporcizia però non aumenta solo i consumi, ma anche la possibilità di malfunzionamenti.

Come se non bastasse, poi, un forno sporco emana cattivi odori.
Ciò compromette la buona riuscita delle ricette che si stanno preparando, sabotandone il sapore.

Rimedi naturali per pulire il forno

Per fortuna ci sono diversi rimedi naturali che aiutano a pulire un forno sporco e ricco di incrostrazioni in poche e semplici mosse.

Limone, bicarbonato e aceto

Per pulire il forno sono ottimi anche i limoni. Si possono ad esempio prendere due bei limoni succosi, tagliarli a metà e strofinarli sulle pareti del forno. L'acido del succo di questo frutto aiuta a sciogliere lo sporco e far scomparire i cattivi odori. Qualora il forno sia davvero molto sporco si possono mettere i limoni tagliati a mollo in una pirofila d'acqua e far cuocere il tutto per venti minuti a 180 gradi. Prendere uno straccio e bagnarlo di questa soluzione per pulire le pareti del forno. 

Per sfruttare i benefici del bicarbonato basterà farne sciogliere 50g in mezzo litro di acqua. Accendere il forno in modo che le pareti si intipidiscano e passarle con uno straccio imbevuto della soluzione precedentemente composta. Lasciare agire per qualche minuto e sciacquare poi con acqua tipieda.

Anche l'aceto è un ottimo alleato nella pulizia del forno: basterà far scaldare in una pirofila, per circa 15 minuti a 100°, una soluzione di mezzo litro d'acqua e aceto. Trascorso il tempo, togliere dal forno e bagnare un panno in questo liquido per poi passarlo sulle pareti del forno. Il potere sgrassante dell'aceto aiuterà a farlo tornare come nuovo. 

Cenere e olio

Di famiglia in famiglia, ad esempio, si tramanda un segreto davvero utile. Come insegnano alcune nonne si può ottenere una crema magica mescolando insieme la cenere del camino con qualche cucchiaio d'olio e pulire, con un panno in microfibra o uno strofinaccio, le pareti del forno in cinque minuti. La cenere aiuta il forno a brillare con una semplice passata, mentre l'olio spinge lo sporco a scivolare via. 

I saponi: igenizzare rispettando l'ambiente

Non vanno esclusi, nelle fasi di pulitura, anche i vari saponi. Meglio scegliere, però, prodotti ecologici, nel pieno rispetto dell'ambiente. Oltretutto gli esperti consigliano di evitare sostanze dannose per l'organismo dell'uomo. Piccole particelle, infatti, potrebbero rimanere incollate alle pareti e finire nei cibi durante le varie preparazioni.

Per questo motivo, pertanto, il consiglio più utile e' quello di leggere molto bene le etichette dei detergenti che si utilizzano.
L'alternativa è quella di utilizzare dell'ottimo sapone di marsiglia. Se lo si mischia, poi, al bicarbonato, all'aceto o al succo di limone, si ottiene una sostanza davvero pulente. Il sapone di Marsiglia sciolto nell'acqua, ad esempio, con l'aggiunta di un misurino di bicarbonato, aiuta a togliere qualsiasi tipo di incrostazione senza dover perdere tempo a grattare le pareti del forno rischiando di danneggiarle.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva nel tuo Ricettario

Hai domande o vuoi lasciare un commento?