Come fare il dado in casa (di carne e vegetale)

Il dado è un'insaporitore molto utilizzato in cucina. Vediamo insieme come preparare in casa il dado vegetale e quello di carne e come conservarli correttamente

Il dado è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina e può essere preparato in casa in alternativa a quello industriale che si acquista al supermercato.
Vediamo insieme come fare il dado in casa, sia vegetale che di carne, con pochi ingredienti per ottenere un insaporitore completamente naturale, senza conservanti artificiali.

A secondo della stagione, si può variare la ricetta a piacimento aggiungendo funghi, zucchine, concentrato di pomodoro, zucca o erbe aromatiche profumate come il basilico e tutto ciò che stuzzica la tua fantasia.

Puoi utilizzare il dado in molte preparazioni: puoi allungarlo con acqua per realizzare un brodo di carne o brodo vegetale per le tue minestre e risotti, oppure insaporire le zuppe invernali o i piatti a base di carne come arrosti e ragù.

Come preparare il dado di carne

Preparare il classico dado di carne è semplicissimo.
Si sceglie un pezzo di carne di manzo (da 300  g circa) e lo si riduce in cubetti piuttosto piccoli per ridurre i tempi di cottura.
A parte, affettare finemente 1 carota, 1 gamba di sedano, 1 spicchio di aglio e 1 cipolla.
Se si gradisce, si può aggiungere un rametto di maggiorana e 2 foglie di alloro.
Mettere, quindi, i cubetti di carne e le verdure affettate in una pentola e aggiungere una quantità di acqua che ricopra tutti gli ingredienti.

Nel preparazione del dado di carne fatto in casa è fondamentale il sale, conservante naturale per eccellenza.
Nel dado di carne usare una quantità di sale pari a quella della carne.
Per 300 g di carne di manzo aggiungere quindi 300 g di sale.

 fuoco basso, portare a bollore e far cuocere per un paio di ore.
Quando la carne è abbondantemente cotta e il composto si è asciugato, togliere la pentola dal fuoco e tritare tutto con il mixer. Il dado fatto in casa è praticamente pronto.

Per conservarlo e usarlo secondo necessità, si possono utilizzare due modalità.
Si può versare il composto nei contenitori del ghiaccio nel freezer.
Una volta che il brodo si è congelato, basta sformare i cubetti e conservarli in congelatore chiusi in un sacchetto per alimenti. Oppure si può riporre il dado in vasetti di vetro (quelli per gli omogeneizzati andranno benissimo), precedentemente sterilizzati.

I vasetti, chiusi, si fanno bollire per una ventina di minuti a bagnomaria.
Una volta raffreddati, si possono riporre in dispensa e usare quando serve.
Si conservano per un anno. Una volta aperto, usata la quantità necessaria, conservare il vasetto in frigo per un paio di giorni.

Come preparare il dado vegetale

La preparazione del dado vegetale è simile a quella del dado di carne.
Si parte dalla scelta delle verdure fresche in base alla stagione, che dovrebbero essere almeno 500g.
Gli ingredienti di base che non dovrebbero mai mancare quando si prepara il dado vegetale in casa sono carote, cipolle, sedano e patate.
A questi si possono aggiungere, secondo del gusto personale, zucchine, bietole, spinaci, porri, pomodori e le spezie che più si gradiscono.

Tutte le verdure vanno lavate e tagliate a cubetti.
In una padella abbastanza ampia, mettere a cuocere a fuoco basso le verdure, con un cucchiaio abbondante di olio d'oliva.
Far appassire per una decina di minuti. Se necessario aggiungete un po' di acqua.
A questo punto si aggiunge il sale che, come per il dado di carne, ha un ruolo molto importante fungendo da conservante naturale.
La dose di sale da utilizzare è di 150g per 500 g di verdure pulite e tagliate.

Aggiunto il sale si fa cuocere per altri dieci minuti prima di frullare le verdure, riducendole a una crema omogenea.
Per fare assorbire l'eccesso di acqua, rimettere le verdure frullate in padella e farle ridurre a fuoco basso per pochi minuti, mescolando continuamente per non farle attaccare al fondo della padella.
Il composto di verdure va poi versato su un foglio di carta forno, leggermente appiattito a formare un rettangolo.

Riporre il tutto in freezer e far congelare.
Dal rettangolo ricavare cubetti delle dimensioni di un dado industriale, ne verranno circa 12 con 500 g di verdura.

Conservare, sempre in congelatore, in un contenitore con l'accortezza di separare i dadi con foglietti di carta forno.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario