Come congelare correttamente la cheesecake

Come congelare correttamente la cheesecake
Photo credits:

La cheesecake è uno dei dolci americani più famosi: la versione senza cottura è composta da una base di biscotti e burro, una crema a base di formaggio spalmabile e panna e nella maggior parte dei casi viene ricoperta con un topping alla frutta o al cioccolato.

La versione al forno è molto simile: la base è sempre di biscotti e il ripieno di formaggio; viene però poi cotta in forno e decorata con frutta.

Entrambe le tipologie devono essere conservate in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni: ma se desideriamo mangiarla nei giorni a venire, possiamo congelarla? La risposta è sì, con alcuni accorgimenti.

Congelare la cheesecake cotta

Il primo accorgimento, che vale per entrambi i tipi di cheesecakes è quello di congelarle senza guarnizioni. Quelle andranno aggiunte solo una volta scongelate.

Per congelare la cheesecake cotta al forno dobbiamo innanzitutto lasciarla raffreddare completamente a temperatura ambiente senza toglierla dallo stampo. Mettiamola poi in frigorifero per almeno quattro ore e poi un'ora nel freezer, sempre nella tortiera e senza coprire la superficie.

Trascorso questo tempo, rimuoviamo la torta dalla teglia, adagiamola su un vassoio di cartone ricoperto di carta stagnola e copriamola con la pellicola e poi con uno strato di alluminio. Questo doppio strato serve ad evitare che entri in contatto con l'aria fredda del congelatore.

Ricordiamoci di scrivere sopra la data. Consigliamo di non lasciarla in freezer per più di un mese. Se al momento di scongelarla ci accorgiamo che ha perso molta acqua, il ripieno è molto secco e ha cambiato colore, consigliamo di non consumarla.

Come congelare la cheesecake senza cottura

La cheesecake senza cottura viene riposta in frigorifero più volte durante la lavorazione: prima per compattare la base, poi per compattare la crema e infine per il topping. 

Anche in questo caso, se vogliamo congelarla, è necessario che sia rimasta nel frigorifero almeno 4 ore e poi un'ora in freezer prima di toglierla dalla tortiera e ricoprirla con pellicola, proprio come per la cheesecake cotta.

Come congelare la cheesecake a fette

Chi desidera deliziare il suo palato di tanto in tanto o averla pronta da servire ad ospiti improvvisi, può congelare la cheesecake a fette, invece che intera.

Il procedimento è questo: lasciare raffreddare completamente il dolce e poi riporlo in frigorifero per almeno 4 ore, senza coprilo. Togliamo la torta dalla tortiera e inseriamola intera per almeno un'ora nel congelatore. Dopodiché iniziamo a tagliarla a fette immergendo il coltello in acqua calda ogni volta.

Quest’ultima operazione consente di avere delle porzioni perfette. Prima di adagiare le fette nel freezer, avvolgerle nella pellicola, nella carta alluminio e inserirle in un apposito sacchetto chiudendole con il laccetto. Anche in questo caso consigliamo di non superare il mese.

Come scongelare la cheesecake

Quando si decide di scongelare la cheesecake è consigliabile toglierla dal freezer e riporla nel frigo, per una notte o comunque per sette ore, in modo da evitare la condensazione e soprattutto che il dolce si scomponga.

Passato il tempo indicato, la torta deve essere tenuta a temperatura ambiente per mezz’ora prima di procedere con la guarnizione.  La cheesecake cotta può essere ravvivata nel microonde per 45-60 secondi.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva nel tuo Ricettario

Hai domande o vuoi lasciare un commento?
Commenti degli utenti (2)

Carmela Chillemi
sabato 25 luglio 2020

Ho fatto una cischeike senza cottura oggi per domani sono già sei ore che sta nel frigorifero adesso la congelo e quanto tempo prima la tiro fuori dal congelatore . Grazie

Rispondi
Ricetta.it
ha scritto: lunedì 27 luglio 2020

Ciao Carmela, non c'era bisogno di farla congelare, visto che l'hai fatta il giorno prima per il giorno dopo 🙂

Rispondi