Filetto alla Wellington

4,0/5 Vota
Su un totale di voti: 2
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Filetto alla Wellington
Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il filetto alla Wellington è un secondo piatto di carne raffinato, gustoso e delicato. 

La ricetta di questa pietanza risale alla tradizione inglese dell'Ottocento e, secondo la storia, venne dedicata al Duca di Wellington del 1815, un personaggio molto esigente nella cucina che si appassionò totalmente al filetto così cucinato.

L'ingrediente chiave di questo secondo piatto, conosciuto anche come filetto in crosta, è il manzo. Il segreto è scegliere un taglio di manzo molto tenero, magro e pregiato. Il tutto reso molto saporito dall'aggiunta di una crema ai funghi e prosciutto crudo, racchiusi insieme alla carne in una crosta di pasta sfoglia.

La ricetta ideale per chi cerca un delizioso secondo piatto di carne. Leggi tutti i nostri consigli per preparare un ottimo filetto alla Welligton!

Categoria: Secondi

filetto di manzo 1 filetto di manzo (circa 800 g)
pasta sfoglia 1 rotolo di pasta sfoglia
funghi 300 g di funghi champignon
prosciutto crudo 150 g di prosciutto crudo
tuorlo 1 tuorlo
senape q.b. di senape
olio q.b. di olio extravergine di oliva
burro 1 noce di burro
sale e pepe q.b. sale e pepe

Preparazione

Come fare il Filetto alla Wellington

Prendiamo il filetto di manzo, mettiamo un pizzico di sale e pepe e iniziamo a massaggiare la carne.
A questo punto prendiamo una padella, mettiamo un filo d'olio extravergine d'oliva e facciamolo scaldare per uno o due minuti. Quando diventa ben caldo mettiamo il filetto e facciamolo rosolare su entrambi i lati unendo anche una noce di burro.
In questa fase facciamo molta attenzione a non fare buchi nella carne in modo da mantenere tutti i succhi al suo interno.

Quando il filetto è rosolato a puntino possiamo trasferirlo su un piatto piano e qui lo iniziamo a spennellare con la salsa di senape.
Nel frattempo, laviamo i funghi champignon, li tagliamo a fettine e li mettiamo dentro un mixer. Aggiustiamo di sale e pepe e iniziamo a frullarli aggiungendo di tanto in tanto dell'olio d'oliva per renderli di una consistenza cremosa e omogenea.

Versiamo la crema di funghi in una padella, teniamo il fuoco molto basso così da asciugarla bene girandola di tanto in tanto. Stendiamo poi su un pezzo di pellicola trasparente alimentare delle fettine di prosciutto crudo formando un rettangolo. 
Copriamo bene il prosciutto crudo con la crema di funghi, infine prendiamo il filetto di manzo e lo posizioniamo al centro.

Avvolgiamo, con l'ausilio della pellicola trasparente, il filetto con i funghi e il prosciutto crudo e, una volta chiuso bene, lo facciamo riposare in frigorifero per circa 15 minuti.
Una volta trascorso questo tempo, prendiamo il filetto, lo mettiamo al centro del rotolo di pasta sfoglia steso e lo avvolgiamo con essa.

A questo punto prepariamo una teglia rivestendola con della carta da forno e vi appoggiamo il filetto.
Prendiamo il tuorlo di un uovo, sbattiamolo e spennelliamo la superficie della pasta sfoglia; infine pratichiamo delle incisioni superficiali con un coltellino, quasi a creare un reticolo.

Facciamo cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti.
Una volta pronto facciamo riposare il filetto per 5-6 minuti, quindi tagliamo a fette e serviamo ai nostri ospiti.

Consigli

Chi vuole aggiungere un tocco particolare di sapore alla pietanza può aggiungere ai funghi circa 60 g di tartufo nero.

Per quale occasione

Il filetto alla Wellington è un secondo piatto estremamente raffinato, un incontro sublime di sapori perfetto per essere gustato da palati esigenti di veri intenditori. Questa pietanza si prepara in occasioni particolari e formali, come la cena della Vigilia di Natale, il pranzo di Natale o di Pasqua o eventi come matrimoni, compleanni e comunioni.

Vino da abbinare

Il vino ideale da abbinare è un rosso fermo e corposo, come il "Falerno del Massico Rosso". Infatti, questo vino così tannico e aromatico bilancia perfettamente le spezie e i sapori variegati di questa pietanza.

Potrebbero interessarti anche