Crespelle ai funghi

Perfette per il pranzo della domenica, le crespelle ai funghi sono un primo piatto ricco e gustoso, a base di crêpes farcite con funghi trifolati e formaggio.
4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 66
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Le crespelle ai funghi sono un primo piatto ricco e saporito, preparato con crêpes farcite con funghi champignon trifolati e fette di taleggio.

Un piatto perfetto per il pranzo della domenica e per le grandi occasioni.
Le crespelle vengono cotte in anticipo, poi farcite, ripiegate e gratinate in forno con burro e parmigiano per ottenere una crosticina croccante e deliziosa.

Se preferite un piatto più cremoso però potete aggiungere la classica besciamella, magari aggiungendovi una parte di funghi del ripieno frullata.

Le crespelle ai funghi si possono preparare in anticipo e infornare poco prima di servirle così da gustarle calde e filanti.

Che ne dite? Le prepariamo insieme?

Categoria: Primi

PER LE CREPES PER LE CREPES
latte 500 g di latte intero
farina 00 250 g di farina 00
uovo 3 uova medie
burro 40 g di burro fuso + q.b. per ungere la padella
sale e pepe q.b. sale e pepe
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
funghi 1 kg di funghi champignon già puliti
400 g di taleggio 400 g di taleggio
parmigiano 100 g di parmigiano grattugiato
burro 40 g d burro
prezzemolo 1 ciuffetto di prezzemolo
sale q.b. sale
olio q.b. olio extra vergine

Preparazione

Crespelle ai funghi - Passaggio 1
Crespelle ai funghi - Passaggio 2

Affettate i funghi e cuoceteli in padella con un filo d’olio fino a quando l’acqua rilasciata non sarà completamente evaporata. Regolate di sale, profumate con il prezzemolo tritato e tenete da parte. [1]
Preparate la pastella per le crepes: in una terrina sbattete le uova con il latte e un pizzico di sale. [2]

Crespelle ai funghi - Passaggio 3
Crespelle ai funghi - Passaggio 4

Aggiungete la farina setacciata e mescolate ancora. [3]
Unite a questo punto il burro fuso (a bagnomaria o nel forno a microonde) freddo, mescolate e fate riposare la pastella in frigorifero per 20-30 minuti. [4]

Crespelle ai funghi - Passaggio 5
Crespelle ai funghi - Passaggio 6

Ungete con il burro la padella per le crepes (possibilmente una crepiera di 26-28 cm), scaldatela e versatevi un mestolo di pastella facendo roteare immediatamente la padella per distribuire la pastella su tutta la superficie prima che si rapprenda. Cuocete le crepes per qualche istante da entrambi i lati e proseguite fino a esaurire tutta la pastella. [5]
Iniziate a farcire: sulla metà della crepes distribuite un paio di cucchiai di funghi e qualche fettina di taleggio. [6]

Crespelle ai funghi - Passaggio 7
Crespelle ai funghi - Passaggio 8

Ripiegate l’altra metà su se stessa, farcite ancora con la metà dei funghi e del taleggio utilizzati per la base e ripiegate nuovamente per formare un triangolo. [7]
Sistemate le crespelle in una teglia circolare imburrata, sovrapponetele leggermente e conditele con fiocchetti di burro e parmigiano. [8]
Infornate le crespelle a 200 gradi per circa 20 minuti. Servitele ben calde.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 66, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Le crespelle si piegano prima a metà e poi ancora una volta a metà per formare una sorta di ventaglio. Potete disporle in teglie rettangolari o rotonde, cercando di sovrapporle leggermente per creare un effetto scenografico.

    Al posto del taleggio potete utilizzare la fontina, lo stracchino, la provola. Se preferite, potete condirle con besciamella e farcirle frullando una parte dei funghi trifolati.
    Per una versione più ricca, potete aggiungere salsiccia o cubetti di speck.

    Le crespelle ai funghi si conservano in frigo, in un contenitore di vetro per 2 giorni al massimo.
    Si consiglia di scaldarle per qualche minuto in forno, coperte da un foglio di alluminio per evitare che si asciughino troppo.

    Si possono congelare, sia prima che dopo il passaggio in forno, e consumare entro un mese.

    Per quale occasione

    Perfette da servire per il pranzo della domenica o per un'occasione speciale.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche