Cosce di pollo in padella

Le cosce di pollo in padella sono un'idea gustosa e semplicissima da preparare, che non richiede molto impegno, ma garantisce il successo.
4,3/5 Vota
Su un totale di voti: 861
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 50 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Le cosce di pollo in padella sono un'idea gustosa e semplicissima da preparare, che non richiede molto impegno, ma garantisce il successo.

Questo volatile può essere preparato in maniera che sia succulento e morbido, anche senza dover accendere il forno.

Con qualche piccolo trucco, in padella, resterà tenero e non stopposo. Il segreto è la crosticina, garantita da una marinatura fatta come si deve.
Vediamo come preparare le cosce di pollo in padella per 4 persone.

Categoria: Secondi

cosce di pollo 8-10 cosce di pollo con pelle
olio 40 g di olio extra vergine di oliva
aglio 1 spicchio di aglio (facoltativo)
sale e pepe q.b. sale e pepe nero
vino bianco 1 bicchiere di vino bianco
rosmarino 2 rametti di rosmarino

Preparazione

Come fare le Cosce di pollo in padella

Iniziamo prendendo una ciotola dove sistemare le cosce. È indispensabile lasciare la pelle, perché serve per garantire della carne resti morbida durante la cottura.

Schiacciamo l'aglio senza sbucciarlo, aggiungiamo poi il rosmarino, il pepe nero e l'olio, ricordandoci di massaggiare per bene la carne, per fare in modo che la marinatura raggiunga ogni parte, aiutandoci a renderla più saporita. A questo punto va lasciato riposare per circa 30-40 minuti.

Prendiamo una padella antiaderente e facciamola scaldare a fuoco vivace, uniamo l'aglio e l'alloro, poi adagiamo sopra il pollo, ben unto, perché è importante per garantire la succosità.

Per ottenere un buon risultato bisogna riuscire a far dorare rapidamente la parte esterna del pollo. Occorrono circa 10 minuti di cottura, durante i quali dovremmo girare spesso i pezzi del pollo per garantire che il calore si distribuisca per bene, e la crosta sia uniforme.

Leviamo adesso spicchio d'aglio e aggiungiamo il vino bianco, portando la fiamma a fuoco medio. Dovremmo aspettare circa 25 minuti, durante i quali la padella deve essere tenuta chiusa con il coperchio, per garantire il giusto grado di umidità in cottura. Se non lo facessimo, il pollo potrebbe diventare piuttosto duro e restare crudo vicino all'osso.

Durante la cottura in padella si deve girare ogni tanto il pollo per assicurarsi che il risultato sia omogeneo e se vediamo che appare un po' asciutto, aggiungiamo ancora del vino bianco a sfumare.

Il tocco finale si fa quando il pollo è ben cotto, levando il coperchio e alzando la fiamma per far asciugare tutto il liquido residuo. L'aumento della temperatura farà sì che i profumi si fissino per bene nel grasso del pollo, rendendolo davvero delizioso.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 861, Media voti: 4.3

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    L'abbinamento perfetto con il pollo arrosto sono le patate, ma si possono scegliere anche spinaci e bietole ripassate in padella, oppure deliziose carote glassate con un po' di curcuma.

    Vino da abbinare

    Ideale è il vino rosso, di media struttura, per contrastare la componente grassa della ricetta.
    In alternativa una birra chiara, magari bianca, può essere un'ottima idea, insieme a pane tostato.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (2)

    Carla marchisio
    lunedì 15 giugno 2020

    Ottimo facile da preparare, ho fatto un figurone. Ciao

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 15 giugno 2020

    😊💖

    Rispondi