Torrone alle mandorle

4,8/5 Vota
Su un totale di voti: 5
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Torrone alle mandorle
  Photo credits:
Tempo 50 min
Difficoltà Media
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Il torrone alle mandorle è uno tra i dolci natalizi più consumati e apprezzati: tramandato da una tradizione antica, è diventato ormai una dolce consuetudine diffusa a livello nazionale e internazionale.

In vendita troviamo torroni di produzione industriale e artigianale, questi ultimi sono i più pregiati, ma spesso hanno prezzi proibitivi.

Proprio per questo è una buona idea prepararlo nella propria cucina, scegliendo accuratamente le materie prime, basandosi anche sui gusti di familiari e invitati.

Preparare in casa il torrone alle mandorle non è difficile e il risultato è in grado di sorprendere piacevolmente per bontà e croccantezza.

Per realizzare la ricetta occorrono solo pochi e genuini ingredienti quali miele, mandorle e zucchero.

Categoria: Dolci

mandorle 600 g di mandorle
zucchero 300 g di zucchero
acqua 200 g di acqua
miele 200 g di miele
albumi 3 albumi
baccello di vaniglia 1 baccello di vaniglia
ostie da pasticceria ostie da pasticceria

Preparazione

Iniziamo la preparazione del torrone tostando la frutta secca. Per far questo foderiamo una teglia con della carta da forno e disponiamo sopra la frutta secca, facendo in modo di non sovrapporla. Accendiamo il forno e una volta raggiunta la temperatura di 150°, inforniamo e facciamo tostare per 10 minuti. Trascorso il tempo indicato, tiriamo fuori la frutta secca dal forno e mettiamo da parte.

Versiamo l'acqua in un pentolino, uniamo lo zucchero e mescoliamo il tutto. Mettiamo il composto di acqua e zucchero sul fuoco e con termometro alla mano, aspettiamo che arrivi alla temperatura dì 141° e togliamo dal fuoco.

Mettiamo il miele all'interno di un altro pentolino, uniamo il baccello di vaniglia e portiamo ad una temperatura di 121°. Raggiunta la temperatura, togliamo il pentolino dal fuoco.

Passiamo ora alla preparazione vera e propria del torrone. In una ciotola abbastanza capiente, montiamo a neve ben ferma i due albumi aiutandoci con delle fruste elettriche. Appena montati, aggiungiamo subito il miele e lo sciroppo di zucchero e mescoliamo il tutto con un cucchiaio di legno. Una volta amalgamato il composto, uniamo la frutta secca e incorporiamo per bene.

Prendiamo uno stampo da plumcake e rivestiamo la base con le ostie da pasticceria. versiamo sopra il torrone ancora morbido e livelliamo la superficie aiutandoci con una spatola. Ricopriamo il tutto con un altro strato di ostie e facciamo raffreddare. Il torrone va poi messo in frigorifero per almeno 10 ore in modo che si rapprenda e acquisti la consistenza tipica del torrone.

Una volta trascorso il tempo di riposo in frigorifero, capovolgiamo lo stampo da plumcake e sformiamo il nostro torrone e tagliamolo a pezzetti.

Per un'ottima riuscita della ricetta occorre fare molta attenzione alla temperatura del miele e dello sciroppo che non deve assolutamente superare i gradi sopra indicati. Se ciò dovesse avvenire, correte il rischio di dover buttare via tutto.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 5, Media voti: 4.8

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Per maggiore praticità si può usare un grande stampo rettangolare e tagliare il torrone in pezzi quando è ancora abbastanza morbido.

    Curiosità

    Fare il torrone in casa alle mandorle ha un altro vantaggio, può diventare una buona idea regalo per le feste, basta confezionare i vari pezzi incartandoli con della pellicola trasparente e decorandoli con fiocchi rossi o dorati.

    Il torrone è un dolce molto antico, basti pensare che nel 1441 era già presente a Cremona, quando fu servito durante le nozze di Bianca Maria Visconti e il Duca di Milano Francesco Visconti.
    Ancora oggi, il torrone è considerato un dolce delle feste e lo troviamo in diverse regioni italiane anche se con ricette un po' diverse le une dalle altre. Basti pensare che il torrone sardo non prevede l'uso dello zucchero, ma è realizzato unicamente con il miele.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche