Cavolfiore gratinato in padella

3,6/5 Vota
Su un totale di voti: 45
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Il cavolfiore gratinato in padella è un contorno semplice da preparare e anche i meno esperti ai fornelli sapranno ottenere un risultato finale eccellente.

È pronto in pochi minuti, giusto il tempo di sbollentare il cavolfiore, tostare il pangrattato e unire i due ingredienti. 

Noi abbiamo insaporito il piatto con delle olive nere, ma è possibile anche aggiungere dei pomodorini, olive verdi e qualche filetto di acciuga.

Ecco come preparare il cavolfiore gratinato in padella!

Categoria: Contorni

cavolfiore 1 cavolfiore da 500 g
cipolla 1/2 cipolla rossa
aglio 1 spicchio d’ aglio
olio q.b. olio extravergine d’oliva
sale q.b. sale
pepe q.b. pepe
pangrattato 4 cucchiai di pangrattato
olive nere 10 olive nere

Preparazione

Come fare il Cavolfiore gratinato in padella

Prendete i cavolfiori e iniziate a pulirli tagliandoli a ciuffetti. Lavateli bene e poi lasciateli sgocciolare in uno scolapasta. Intanto mettete sul fuoco una pentola capiente piena di acqua e portatela ad ebollizione.

Salate l’acqua oramai ben calda e immergeteci dentro i cavolfiori puliti. Lessateli per circa un quarto d’ora e poi scolateli ricordandovi però di non buttare l’acqua di cottura che servirà in parte nelle fasi successive della ricetta.

Tagliate finemente a coltello la mezza cipolla e lo spicchio d’aglio. Mettete quanto ottenuto in una padella capiente con i bordi alti e unite 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Fate soffriggere il tutto a fiamma vivace per qualche minuto poi unite un paio di mestoli di acqua di cottura dei cavolfiori.

Lasciate evaporare il preparato per almeno un minuto a fiamma vivace prima di aggiungere i ciuffetti di cavolfiore. Irrorate con un mestolo di acqua di cottura poi salate e pepate secondo i vostri gusti.

Insaporite con le olive snocciolate tagliate a rondelle. Coprite con un coperchio di adeguate dimensioni e abbassate la fiamma al minimo.

Prendete una padella piccola e versateci un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Aggiungete il pangrattato e fatelo tostare a fiamma vivace. Mescolate spesso per evitare che il preparato possa bruciarsi.

Quando i cavoli avranno assorbito l’acqua di cottura nell’altra padella, togliete il coperchio e cospargete con il pangrattato ostato. Salate e poi servite in tavola i vostri cavolfiori gratinati ancora ben caldi.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 45, Media voti: 3.6

    Torna alla Ricetta

    Per quale occasione

    Per un contorno goloso ma leggero

    Vino da abbinare

    Abbinate il cavolfiore gratinato in padella con un vino rosso corposo come può essere ad esempio il Chianti o il Brunello di Montalcino.

     

    Potrebbero interessarti anche