Calzone di cipolla pugliese

4,2/5 Vota
Su un totale di voti: 9
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 90 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Medio

Il calzone di cipolla pugliese, detto anche pizza di cipolle, è un piatto della tradizione barese e salentina ideale come antipasto o come secondo piatto. Caratterizzato da una cottura lenta, almeno 50 minuti, è reso succulento dall'aggiunta di cipolle, olive e alici. 

Ne esistono diverse varianti, chi utilizza il lievito, chi il vino, chi la farcisce in modo alternativo e chi si attiene alla tradizione; la ricetta originale, inoltre, prevede l'utilizzo degli sponsali, piccole cipolle dalla forma allungata, che si raccolgono a marzo e aprile. Nel resto dell'anno si possono utilizzare delle classiche cipolle dorate: il risultato è comunque garantito. 

Una preparazione che ci fa fare un tuffo nel passato, nelle ricette di una volta, quelle delle nostre nonne. Al di là delle varianti diverse, una caratteristica è certa: è una focaccia rotonda con il bordo ripiegato.

Ecco come preparare il calzone di cipolla pugliese

Categoria: Lievitati

farina 00 800 g di farina 00
acqua 100 ml di acqua
vino bianco 200 ml di vino bianco
lievito di birra 20 g di lievito di birra
olio q.b. olio extravergine d’oliva
sale q. b. sale
pepe q. b. pepe
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
cipolla 1 kg di cipolle dorate (se è stagione preferire gli sponsali)
olive 30 olive denocciolate
acciughe 15 acciughe sotto sale
parmigiano 100 g di parmigiano grattugiato

Preparazione

Come fare il Come fare il calzone di cipolla pugliese

Iniziamo preparando l'impasto: sciogliamo il lievito nell'acqua e dopo aver disposto la farina a fontana, uniamo l'olio, il vino, il sale e il lievito sciolto. Impastiamo energicamente fino ad ottenere un composto omegeneo e compatto che lasceremo riposare per due ore, fino al raddoppio.

Nel frattempo ci dedichiamo al ripieno: puliamo le cipolle e tagliamole a rondelle, facciamole rosolare con olio e cuociamo per 20 minuti. Se necessario, aggiungiamo una tazzina di acqua, per non farle attaccare.
Saliamo, pepiamo e aggiungiamo il formaggio, le olive e le acciughe sotto sale. Mescoliamo per bene, e cuociamo fino a quando il fondo di cottura non è asciutto. 

Stendiamo la pasta con un mattarello su un piano infarinato e ricaviamone due dischi sottili. I nostri erano di diametro di 26 cm. Trasferiamo un disco su una leccarda da forno con della carta da forno, distribuiamo il ripieno e richiudiamo con l'altro disco. Schiacciamo per bene il bordo e inforniamo a 200° per circa 50 minuti. La superficie dovrà essere ben dorata. 

Gustiamolo ancora caldo.

 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 9, Media voti: 4.2

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Alcune varianti prevedono delle uova sbatture e l'assenza delle acciughe e si aggiungono una/due uova sbattute. Al posto del parmigiano può essere usato il pecorino romano.

    Per quale occasione

    Per una cena in famiglia diversa dal solito

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche