Tagliatelle al ragù di coniglio

4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 14
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Tagliatelle al ragù di coniglio
  Photo credits:
Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Le tagliatelle al ragù di coniglio sono un primo piatto preparato con pasta all’uovo condita con un sugo a base di polpa di coniglio.
Un altro formato di pasta che ben si abbina a questo condimento sono le fettuccine.

Il procedimento non è difficile, ma avrete bisogno di qualche ora per la marinatura e la cottura: prima di metterlo a cuocere lentamente con del brodo vegetale, infatti, il coniglio viene marinato nel vino bianco e aromi che conferiscono al ragù un sapore intenso e aromatico.

Solo nell’ultima fase, viene aggiunta la passata di pomodoro. Il risultato è un piatto delicato e saporito, perfetto per la tavola delle feste. 

Ecco come preparare le tagliatelle al ragù di coniglio.

Categoria: Primi

tagliatelle 700 g di tagliatelle (o fettuccine) all’uovo
coniglio 500 g di polpa di coniglio
vino bianco 300 ml di vino bianco secco
bacche di ginepro 4-5 bacche di ginepro
sale e pepe q.b. sale e pepe
rosmarino 1 rametto di rosmarino
prezzemolo 1 ciuffo di prezzemolo
olio 4-5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sedano 1 costa di sedano
carota 1 carota
cipolla 1/2 cipolla
brodo vegetale 1 litro di brodo vegetale
passata di pomodoro 600 ml di passata di pomodoro

Preparazione

Come fare le Tagliatelle al ragù di coniglio

Tagliatelle al ragù di coniglio - p1
Tagliatelle al ragù di coniglio - p2

Mettete la polpa di coniglio (tagliata al coltello in pezzettini) in un recipiente e marinatela con il vino bianco, pepe, ginepro, rosmarino e prezzemolo [1]. Mettete in frigo per almeno 2 ore (meglio se tutta la notte).

Tritate al coltello sedano, carota e cipolla insieme agli aghi di rosmarino e un rametto di prezzemolo [2].

Tagliatelle al ragù di coniglio - p3
Tagliatelle al ragù di coniglio - p4

Fateli appassire dolcemente nell’olio. Aggiungete quindi la polpa di coniglio ben sgocciolata (tenete da parte il vino della marinatura) e fatela rosolare a fuoco vivo [3]. Sfumate con il liquido messo da parte [4].

Tagliatelle al ragù di coniglio - p5
Tagliatelle al ragù di coniglio - p6

Quando il vino sarà evaporato del tutto, portate a cottura il ragù aggiungendo man mano qualche mestolo di brodo vegetale bollente [5]. Cuocete con il coperto e a fuoco medio per circa 2 ore.

Poco prima di aggiungere la passata, lasciate evaporare tutto il liquido in eccesso. Quando la polpa sarà tenera e tenderà a sfaldarsi unite quindi la passata di pomodoro [6] e proseguite la cottura per circa 20 minuti. Regolate di sale. Lessate le fettuccine in acqua leggermente salata, scolatele al dente e conditele con il ragù di coniglio.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 14, Media voti: 4.4

    Vai alla Ricetta

    Per quale occasione

    Per un pranzo domenicale in famiglia.

    Curiosità

    Dopo la cottura e una volta freddo, il ragù si può congelare in vasetti e consumare entro un mese.

    La marinatura del coniglio prima della cottura è importante, anche se non indispensabile. Serve a rendere la carne più tenera e aromatica.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche