Pane azzimo

Il pane azzimo è un pane senza sale e lievito, realizzato con soli due ingredienti, acqua e farina. 

Legato principalmente alla tradizione ebraica (il nome deriva dal greco "azymos", che significa senza lievito), è il simbolo della Pasqua ebraica e rappresenta il pane preparato di fretta dagli ebrei in fuga dall'Egitto.

Proprio perché realizzato di fretta, non necessita di lievitazione o tempi di attesa; anzi, l'impasto deve essere lavorato velocemente con le mani e viene cotto in pochissimo tempo. 

La sua particolarità è la possibilità di conservarlo a lungo, senza che perda la sua fragranza e il suo gusto.

Una ricetta alla portata di tutti, soprattutto per chi non ha dimestichezza con i lievitati, o per chi presenta difficoltà a digerire il lievito, ma non vuole rinunciare ad un buon pezzo di pane croccante. Inoltre, si presta a tantissimi abbinamenti: marmellate, creme spalmabili, formaggi e salumi.

Vediamo insieme come preparare il pane azzimo!

Categoria: Pane

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 3
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 8-10 sfoglie

acqua 270 g di acqua fredda
farina 00 600 g di farina 00

Preparazione

Come fare il Pane azzimo

Per prima cosa preriscaldiamo il forno a 250°.

Iniziamo a mettere la farina setacciata in una ciotola, versare l'acqua fredda a filo e impastare energicamente con le mani, per qualche minuto, in modo che gli ingredienti si amalgamino perfettamente.

Trasferiamo l'impasto su una spianatoia e continuiamo a impastare con movimenti decisi, ripiegando su se stesso l’impasto. Dopo averlo lavorato, il panetto dovrà risultare elastico. 

Dividiamolo in 8 pezzi di uguale peso e stendiamoli subito con il mattarello. 

Cerchiamo di stenderli ad uno spessore di circa 3 mm, la forma non deve essere perfetta, basta che sia una sorta di disco.

Prendiamo una forchetta e con i rebbi foriamo tutta la superficie.

Quando il forno è caldo, inseriamo i dischi nella parte bassa (direttamente a contatto con la superficie) e cuociamoli per 6-7 minuti per lato. 

Quando sono cotti, sforniamoli e lasciamoli raffreddare prima di consumarli.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 3, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Il pane azzimo può essere abbinato senza problemi al dolce e al salato.

    Possiamo gustarlo in compagnia di una marmellata di frutta oppure associandolo a fettine di prosciutto, pancetta o altri salumi.

    Sconsigliamo la scongelazione. 

    Il pane azzimo si conserva in un sacchetto di carta per circa 1 mese, l'importante è che l'ambiente sia asciutto e non umido.

    Per quale occasione

    Da servire durante un pranzo in famiglia al posto del classico pane.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche