Come fare un pan di spagna perfetto

Come fare un pan di spagna perfetto
Photo credits:

Il pan di Spagna è una delle preparazioni base della pasticceria.

Costituisce la base di molte torte farcite e si presta a numerose varianti.

Prepararlo in casa non è difficile, basta seguire alcune regole fondamentali.

Utilizzare uova a temperature ambiente

Le uova devono essere a temperatura ambiente, in questo modo una volta unito lo zucchero si monteranno più facilmente e alla perfezione.
A tal fine è bene toglierle dal frigo almeno due ore prima.

Montare bene lo zucchero con le uova

La montatura dello zucchero e le uova è una delle fase fondamentali per avere un pan di Spagna da pasticceria.
Obiettivo che può essere raggiunto lavorando i due ingredienti per almeno 10/15 minuti, con una frusta elettrica a velocità bassa, fino a che il composto non raddoppia di volume e diventa spumoso. 

Non inserire il lievito istantaneo

La ricetta del pan di Spagna prevede solo tre semplici ingredienti: farina, zucchero e uova.
Questi ultimi elementi lavorati in maniera ottimale, fino ad ottenere un composto spumoso, consentono di avere un pan di Spagna alto e soffice, senza ricorrere al lievito istantaneo.

Setacciare la farina e la fecola

Prima di aggiungere la farina e la fecola, è fondamentale setacciarle due volte al fine di evitare la formazione dei grumi.
Inoltre, è consigliabile amalgamarle nel composto di uova e zucchero un poco alla volta.

Non aprire il forno durante la cottura

Nei primi trenta minuti di cottura dell’impasto è assolutamente sconsigliato aprire il forno per non compromettere la riuscita del dolce. Infatti, l’apertura dello sportello comporterebbe il totale abbassamento del pan di Spagna, che difficilmente potrà essere utilizzato.
Solo una volta trascorsi 40 minuti, si può verificare la cottura infilzando uno stecchino: se esce pulito il dolce è pronto.

Un pan di Spagna ricco di bollicine e soffice indica che l’impasto è stato montato in modo perfetto.

Dosi in base al diametro dello stampo

È bene sapere che per ogni uovo è necessario unire la stessa quantità di farina e zucchero.
Si possono pesare le uova che si intendono utilizzare per la preparazione del dolce e preparare le stessa dose degli altri due elementi.
Nelle ricette base si aggiungono 25/30 g di farina e di zucchero per ogni uovo.

Per un impasto più sostenuto e soffice si può arrivare a 40 g.
Il numero di uova da impiegare dipende dalle dimensioni dello stampo, per quelli dal diametro di 18 cm è consigliabile usare 2 uova, 4 per quelli di 20/22 cm e 6 per quelli di 24/26 cm.

Come conservare il pan di Spagna

Una volta pronto si può conservare fino a tre giorni in frigo avvolto nella pellicola o in un luogo fresco e asciutto sotto una campana di vetro.
In alternativa, è possibile anche congelarlo.
In quest’ultimo caso, quando si decide di utilizzarlo è necessario tenerlo a temperatura ambiente per almeno due ore prima di procedere con la farcitura.

Come bagnare e farcire il pan di Spagna

Si presta per essere utilizzato come base di vari dolci. Per farcirlo si può tagliare a strati e ricoprirli con crema pasticcera, al cioccolato, al mascarpone, panna, ricotta e qualsiasi altro composto desiderato purché abbia una consistenza cremosa e non troppo liquida.
Per quanto riguarda la bagna si può ricorrere al latte, al caffè, all’acqua aromatizzata al limone e ai liquori come ad esempio il maraschino, il sambuca, l’anice, il limoncello o il rum.

Ti è piaciuta la ricetta?