Come fare l’anguriata

Volete una ricetta a base di frutta e bevande alcoliche, un mangia e bevi da gustare in una calda serata estiva?
Se avete nel frigo un'anguria abbastanza matura la soluzione si chiama anguriata (o anguriata alcolica).

Si tratta, infatti, di una ricetta tipicamente estiva che va ad unire i sapori della frutta di stagione con l'anguria e un mix di succhi di frutta e alcol (generalmente vodka) ed è perfetta da gustare anche in spiaggia in compagnia della propria famiglia o dei propri amici; magari davanti ad un falò tra canti e balli.

È, inoltre, un ottimo modo per non gettare le angurie più vecchie o mature in quanto quest'ultima viene utilizzata principalmente come una specie di contenitore in cui inserire i vari pezzi di frutta e versare il mix di alcolici e succhi per cui basta semplicemente rimuovere la polpa con un cucchiaio e creare una grande coppa naturale dal sapore unico.

Di seguito andremo a scoprire quali ingredienti servono per preparare una squisita anguriata per circa 6-8 persone totali e soprattutto quali sono i vari passaggi da seguire così da ottenere un risultato finale eccellente e che soddisfi tutti i palati.

Tempi di preparazione

Per completare la preparazione di un'anguriata alcolica sono necessari circa 20 minuti dove la maggior parte del tempo sarà destinato alla preparazione della frutta necessaria e alla rimozione della polpa dall'interno dell'anguria stessa.

Una volta ultimata sarà poi necessario lasciarla in frigo per almeno un paio d'ore così da poterla offrire alla giusta temperatura e con il giusto equilibrio tra i vari sapori.

Ingredienti (per massimo 8 persone)

1 anguria di dimensioni medio-grandi;
200 ml di vodka (senza aromi);
200 ml di acqua naturale;
100 grammi di zucchero;
1 limone (per il succo);
2 kiwi;
1 mela;
1 banana;
2 pesche;
100 g mirtilli
100 g lamponi;
3 albicocche;
200 grammi di ciliegie.

A seconda delle vostre preferenze potete sostituire o aggiungere agli ingredienti elencati qui sopra diversi frutti di stagione nelle quantità che ritenete migliori.
Inoltre, al posto della vodka si può utilizzare tranquillamente del vino moscato e/o prosecco.

Come preparare l'anguriata

Per prima cosa è necessario tagliare la calotta superiore dell'anguria in modo abbondante così da avere a disposizione una parte piuttosto larga in cui inserire successivamente la frutta.
Una volta fatto ciò basta semplicemente usare un cucchiaio grande o uno scavino e rimuovere gradualmente tutta la polpa presente all'interno facendo attenzione a non rovinare la buccia esterna.

Quando l'anguria è finalmente pronta, potete concentrarvi sulla frutta scelta procedendo con la rimozione della buccia e con la creazione di piccoli pezzetti come se si stesse preparando una comune macedonia.
Contemporaneamente mettete un pentolino sulla fiamma e versate al suo interno il succo di limone, l'acqua e lo zucchero così da creare uno sciroppo.
Una volta pronto potente spegnere la fiamma e farlo raffreddare per qualche minuto e infine aggiungete la vodka (o il vino moscato).

A questo punto non resta altro che aggiungere i pezzetti di frutta nell'anguria cava e versare lo sciroppo appena preparato.
Lasciate l'anguriata nel frigo per almeno 2-3 ore e subito dopo sarà finalmente pronta per essere offerta e gustata in compagnia.

Metodo di conservazione

Per poter conservare la propria anguriata alcolica nel migliore dei modi è necessario riporla nel frigo e lontana dall'umidità così da preservare la qualità della frutta e dell'alcol presente in essa.
Da consumare preferibilmente entro 2-3 giorni dalla preparazione.

Informazioni nutrizionali

L'anguriata è una ricetta molto ricca di vitamine e proteine grazie alla elevata presenza di frutta e di acqua contenuta in essa. Allo stesso tempo presenta anche un alto numero di zuccheri e di calorie complessive dovute principalmente alla quantità di alcol per cui è preferibile non consumare dosi eccessive se si deve stare attenti ai chili di troppo, ma nel complesso rimane ugualmente un mangia e bevi energizzante e rinfrescante da gustare in estate.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario