Amatriciana rivisitata di Carola

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 2
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Amatriciana rivisitata di Carola
Photo credits: Carola Leardi
Tempo 25 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Forse un'amatriciana rimaneggiata... ma sempre buona! Forse dal gusto più amabile se piacciono i porri!

Categoria: Primi

spaghetti 400 g di spaghetti o bucatini
porro 2 porri affettati finemente (solo la parte bianca)
pancetta affumicata 150 g di guanciale a cubetti o pancetta affumicata
olio q.b. olio extravergine d'oliva
passata di pomodoro 200 g di passata di pomodoro finissima
peperoncino q.b. peperoncino
tritato tritato
sale sale
pecorino q.b. pecorino romano grattugiato

Preparazione

Soffriggere in una padella con 2 cucchiai d'olio i porri affettati e poi aggiungere il guanciale a cubetti e rosolare bene.
Sbriciolare il peperoncino.
Versare i pomodori pelati
e cuocere 10 minuti a fuoco dolce.
Regolate di sale e versare nella padella gli spaghetti, lessati in abbondante acqua bollente salata e scolati al dente.
Condire e saltare velocemente e servire spolverando di pecorino romano grattugiato.

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 2, Media voti: 4.5

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Per quale occasione

    Cena tra amici.

    Vino da abbinare

    Pecorino d'Abruzzo bianco DOP fresco.

    Curiosità

    Ricetta che si presta a svariate rivisitazioni.. non ci vorrebbero porri, cipolla, aglio nella ricetta originale... del resto anche il grande Aldo Fabrizi aggiungeva il basico!

    Potrebbero interessarti anche