Pasta matta

La pasta matta è un impasto base perfetto per strudel, rotoli salati, stuzzichini e tartellette: una valida alternativa alla sfoglia già pronta.
4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 20
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

La pasta matta è un impasto base perfetto per strudel, torte salate, rotoli, quiche, stuzzichini e tartellette: facile da preparare, versatile, senza burro e con pochi grassi, è una valida alternativa fatta in casa alla pasta sfoglia o brisè già pronta.

Serviranno pochissimi ingredienti: farina, acqua, olio, sale e un mix aromatico di erbe secche a piacere. Noi abbiamo utilizzato origano, rosmarino, prezzemolo e timo.

Si stende facilmente senza rompersi, grazie alla sua struttura elastica: inoltre, si sposa perfettamente con tantissimi ripieni, sia vegetariani, sia con formaggi e salumi. Non ha bisogno di lievitazione, e dopo il riposo di circa 30 minuti è pronta all'uso. Dopo la cottura, risulta friabile e croccante al punto giusto.

Noi l'abbiamo utilizzata per preparare uno strudel salato con ricotta e spinaci, ma volendo è possibile scegliere altre verdure e ripieni diversi. Inoltre, si presta benissimo per realizzare dei cornetti salati, rustici e sfogliatine, cambiando magari di volta in volta le erbe secche, per avere gusti sempre nuovi. 

Ecco come preparare la pasta matta!

Categoria: Antipasti

farina 00 500 g di farina 00
acqua 180 g di acqua
olio 8 cucchiai di olio di oliva
sale 2 prese di sale
prezzemolo 2 cucchiaini di erbe miste secche (origano- prezzemolo-rosmarino-timo)

Preparazione

Come fare la Pasta matta

Versiamo la farina in una terrina con il sale, l'olio e le erbe. Aggiungiamo l'acqua a più riprese e impastiamo per amalgamare tutti gli ingredienti.

Formiamo una palla e avvolgiamola nella pellicola trasparente.

Lasciamo riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente.

A questo punto siamo pronti per stendere il panetto su un piano infarinato (o su un canovaccio, sempre infarinato) ed utilizzarlo per preparare strudel, rotoli, tartellette o stuzzichini salati.

La cottura può variare dai 30 ai 40 minuti, in base al tipo di preparazione scelta.

 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 20, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Possiamo conservarla in frigorifero per 1-2 giorni al massimo, ben avvolta nella pellicola. Non consigliamo la congelazione.

    Per quale occasione

    Per preparare strudel, stuzzichini, rotoli salati, quiche.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche