Il terzetto disintossicante post feste e cenoni

Le feste sono passate e se i cenoni hanno regalato qualche chilo in più, occorre rimettersi in riga e prediligere cibi depurativi per il nostro organismo. Inutile quindi saltare i pasti.

Basta selezionare al meglio gli alimenti, optando per alcuni cibi capaci di accelerare il metabolismo ed eliminare le sostanze di scarto.

Ecco il terzetto disintossicante post-cene e cenoni: zenzero, cavolfiore e carciofo.

Lo zenzero bruciagrassi per il post-feste

Lo zenzero è un ottimo alleato per perdere peso in modo naturale, eliminando il gonfiore addominale prodotto dai cenoni.
Se durante le feste abbiamo esagerato con i grassi e con i dolci, una tisana allo zenzero ci aiuta a rimetterci in forma in modo salutare e naturale.
Perfetto per insaporire alimenti dolci e salati, questa spezia risulta detox e svolge un'importante funzione depurativa.

Il gingerolo presente in questa radice svolge una preziosa proprietà termogenica capace di aumentare la temperatura corporea, accelerando il metabolismo e facilitando l'effetto bruciagrassi.
Così si accelera anche la digestione e si eliminano i gas intestinali, ottenendo un ventre piatto.

Lo zenzero dona un ampio senso di sazietà, condisce qualsiasi tipo di alimento con il suo sapore intenso.
Risulta anche un ottimo spuntino se mangiato a pezzetti o sotto forma di infuso, da bere al mattino per depurarsi in modo salutare e leggero.

I cavoli depurativi

Tra i cibi dall'azione depurante e drenante, un posto di riguardo lo assume il cavolo.
Questa meraviglia della natura elimina le tossine e riequilibra la flora intestinale, puntando su un alto contenuto di fibre, vitamine e sali minerali capaci di aiutare l'apparato gastro-intestinale a smaltire le tossine e i grassi.

I cavoli vivacizzano le tavole in modo salutare e fantasioso.
Possono diventare i protagonisti di succulenti primi piatti o accompagnare le carni bianche trasformandosi in un leggero e gustoso contorno.

Tante sono le varietà di questo ortaggio e tra essi ritroviamo anche i cavolini di Bruxelles, ricchi di fibre e sali minerali capaci di combattere la stitichezza e di contrastare l'irregolarità intestinale.

Detox con i carciofi

Un altro alimento disintossicante per il post-feste è il carciofo.

Esso ha un potente effetto diuretico, depura l'organismo in modo naturale e smaltisce le tossine.
Potassio, fosforo, magnesio, vitamine e acqua stimolano la secrezione della bile e detossificano il fegato, preservandolo da alcune malattie epatiche.
I tessuti e gli organi vengono rigenerati grazie anche all'azione della cinarina presente nei carciofi, che combatte i radicali liberi e contrasta l'invecchiamento delle cellule.
L'alto contenuto d'acqua poi stimola la diuresi, brucia i grassi ed esplica un'azione lassativa capace di rimodellare la silhouette.
I carciofi in tavola, bolliti o alla piastra, risultano squisiti e salutari.

In particolare il loro brodo di cottura è ricco di sali minerali e principi attivi benefici per depurare l'organismo.
Quindi questo prezioso elisir, rilasciato dai carciofi, può essere usato anche per condire altri alimenti, sotto forma di brodo vegetale nutriente, leggero e sano.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario