Come Pulire e Igienizzare la Cucina

Tenere pulita la cucina è un lavoro che non tutti amano, ma è necessario non solo per una questione di igiene e decoro, ma anche perché molte parti potrebbero rovinarsi prima del previsto.
Di seguito troverete alcuni consigli su come pulire, con prodotti naturali e non, le parti della cucina che generalmente si omettono.

Come pulire le ante della cucina

Una delle cose che generalmente quasi tutti non puliscono sono le ante della cucina, forse credendo erroneamente che non si sporchino. Per pulire le ante che stanno lontano dal piano cottura basta passare prima un panno in microfibra o stoffa inumidito con acqua e sapone, e poi ripassare un panno solo inumidito d'acqua.

Per le ante che stanno più a contatto col piano cottura, dove è più facile che si formino chiazze oleose, basta spruzzare un po' di prodotto sgrassante realizzato con acqua calda, un po' di aceto e un cucchiaio di sapone per piatti, spruzzarlo sulla zona da pulire e poi rimuoverlo con una spugna ed acqua.

Come pulire lo scarico del lavello

Pulire lo scarico del lavello è necessario per evitare che si formino cattivi odori, ma anche per eliminare piccoli residui di cibo che possano intasarlo.

Prendete 1/4 di bicchiere di succo di limone e 1/4 di bicchiere di bicarbonato, mescolate e versate nel lavello facendo agire per almeno 5 minuti. Trascorso il tempo, fate scendere semplicemente dell'acqua fredda e lo scarico sarà nuovamente pulito e senza sgradevoli odori.

Come pulire la lavastoviglie

Per far durare più a lungo la lavastoviglie, senza la necessità di dover ricorrere a prodotti chimici, basta versare al suo interno un bicchiere di aceto e fargli fare un ciclo completo a vuoto. É importante anche pulire il filtro in modo che possa durare più a lungo. Dopo averlo estratto, pulitelo con un pennello morbido e sciacquate sotto l'acqua corrente.

Come pulire la griglia della cappa d'aspirazione

Un'altra cosa che solitamente si tende a non pulire è la griglia della cappa d'aspirazione. Se avete il modello che può essere rimosso semplicemente spostando una levetta, allora approfittatene e almeno una volta alla settimana pulitela in modo da eliminare le sostanze grasse che vi si accumulato.

Per farlo, basta riporla all'interno del lavandino e spruzzarci sopra dello sgrassante; fate agire per una decina di minuti e poi passateci sopra una spugnetta con dell'acqua calda. Risciacquate in acqua fredda e mettetela ad asciugare prima di riposizionarla sotto la cappa.

Come pulire le parti in acciaio della cucina

Per avere un lavello sempre bello splendente non occorre altro che del limone. Tagliate un limone a metà e sfregatelo sul lavello. Il limone, oltre ad avere un potere sgrassante, elimina anche il calcare. Dopo aver passato il limone su tutte le parti in acciaio, sciacquate con una spugnetta inumidita con dell'acqua e asciugate con un panno di cotone. Il vostro lavello splenderà come nuovo.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario