Friselle

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 2
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Una ricetta tipica pugliese sinonimo di estate per molti italiani: stiamo parlando delle friselle, grandi taralli biscottati e conditi a piacere.

Una sorta di pane croccante, preparato con farina di semola e cotto due volte in forno, dalla caratteristica forma a ciambella.

La tradizione vuole che i pescatori le ammorbidissero direttamente con l'acqua di mare, infatti prima di condirle e gustarle, è necessario ammorbidire le friselle passandole sotto l'acqua corrente oppure "sponzare" lasciandole in ammollo.

Semplici e rustiche sono una ricetta da gustare come aperitivo o antipasto, con il sapore dei pomodori maturi, olio extra vergine e basilico oppure sperimentando condimenti più originali.
Simili alle bruschette questi taralli risultano più croccanti e si conservano più a lungo.

Prepariamole insieme!

Categoria: Antipasti

farina 250 g di farina di semola
farina 00 375 g di farina 00
acqua 350 ml d' acqua
lievito di birra 12 g di lievito di birra fresco
sale 10-12 g di sale

Preparazione

Come fare le friselle

Prepariamo l'impasto delle nostre friselle partendo da un lievitino: dalla quantità totale preleviamo 60 g di semola e 60 g di farina 00, mescoliamole e aggiungiamovi il lievito sminuzzato. Poco per volta versiamo 120 ml d'acqua e mescoliamo fino ad ottenere un composto dalla consistenza piuttosto molle e appiccicosa.

Copriamo il contenitore con un foglio di pellicola trasparente e lasciamo lievitare per circa 2 ore: noterete che sull'impasto si formeranno delle bollicine.

Trascorso il tempo necessario, uniamo la semola e la farina rimanente, l'acqua che resta e il sale. Impastiamo bene trasferendo il composto sul nostro piano di lavoro: dobbiamo ottenere una consistenza liscia e morbida.
Formiamo una palla, rimettiamo nel contenitore e copriamo. Quindi lasciamo lievitare fino al raddoppio del volume (indicativamente 2 ore).

Dopodiché dividiamo l'impasto in parti da circa 70-75 g ciascuno.
Infarinandoli leggermente realizziamo un buco al centro. Spostiamoli su una leccarda con carta forno disponendoli abbastanza distanziati.
Lasciamo riposare per un'ora circa.

Con le dita riallarghiamo un po' il foro, quindi cuociamo in forno preriscaldato a 200° per 10-15 minuti.
Noterete che friselle si gonfieranno.

Togliamole dal forno e tagliamole a metà orizzontalmente, quindi disponiamole in una o due leccarde e rimettiamo in forno a 180° per circa 20-25 minuti per farle biscottare.
Una volte cotte lasciamo raffreddare completamente.

Ora possiamo condire le nostre friselle!

Passiamole sotto l'acqua fredda velocemente poi disponiamole su un piatto e versiamovi sulla superficie un filo d'olio evo.

A parte tagliamo pomodorini a piccoli dadini, condiamo con olio extravergine, sale e qualche foglia di basilico spezzettata.
Mescoliamo e lasciamo riposare per una decina di minuti.

Condiamo le friselle e portiamo in tavola!

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 2, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Per un risultato più saporito possiamo strofinare le friselle con uno spicchio d'aglio prima di aggiungere il condimento.

    Possiamo preparararle come più ci piace: pomodori e basilico è un grande classico ma via libera alla fantasia utilizzando  acciughe, verdure, capperi o olive.