Crocchette di patate al forno

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 17
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Crocchette di patate al forno
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Le crocchette di patate sono una delle ricette più amate da grandi e bambini: la nostra versione prevede una cottura al forno, rendendole molto più leggere ma allo stesso modo appetitose e adatte anche a coloro che non posso consumare piatti fritti.

Il procedimento è molto semplice: dopo aver ridotto le patate in purea, tutti gli ingredienti vengono mescolati accuratamente in una boule, dopodiche si dà all'impasto la forma desiderata. Nel passaggio finale, le crocchette così create vengono ricoperte di pangrattato e cotte a 200° per circa 30 minuti.

Gli ingredienti che abbiamo scelto per insaporire sono: formaggio grana, pecorino, noce moscata e prezzemolo. La farcitura è composta da provola affumicato e prosciutto cotto.

Le crocchette di patate al forno sono perfette per accompagnare piatti di pesce o di carne, o da proporre come antipasto finger food per un aperitivo casalingo. Ottime gustate del con del ketchup o maionese!

Adori i piatti con le patate? prova la nostra pizza di patate o la sbriciolata di patate con funghi e salsiccia!

Categoria: Secondi

patata 1 Kg di patate
albumi 3 uova intere e 2 albumi
burro 100 g di burro a temperatura ambiente
formaggio Grana 100 g di formaggio grana grattugiato
pecorino 50 g di pecorino stagionato grattugiato
pane 150 g di pane grattugiato
noce moscata 1 pizzico di noce moscata
prezzemolo 1 ciuffo di prezzemolo fresco
olio 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale e pepe q.b. sale e pepe
provola 1 fetta di provola affumicata (per la farcitura)
prosciutto cotto 50 g di prosciutto cotto in un'unica fetta (per la farcitura)

Preparazione

Per preparare le crocchette di patate al forno, iniziamo a mettere le patate ben lavate e con tutta la buccia in una pentola piena d'acqua salata e poniamola sul fornello a fuoco vivace; dopo circa mezz'ora, per vedere se hanno raggiunto un grado di cottura ottimale, prendiamo uno stuzzicadenti e immergiamolo in una delle patate, se entra con facilità è ora di spegnere la fiamma e scolare l'acqua.

Facciamo intiepidire le patate per pochi minuti, dopodiché sbucciamole e riduciamole in purea con lo schiacciapatate. infine trasferiamo il composto in una grossa ciotola e aspettare che si raffreddi completamente.

Spezzettiamo il burro morbido nella ciotola con le patate, aggiungiamo il formaggio grana grattugiato, il pecorino grattugiato, un pizzico di noce moscata, il sale e il pepe.

Sbattiamo le uova intere e incorporiamole al composto di patate; uniamo anche il prezzemolo ben lavato e tritato finemente. 

Tagliamo a piccoli cubetti la provola affumicata e il prosciutto cotto; sistemiamo il pane grattugiato in un piatto; mettiamo gli albumi in una ciotola e sbattiamoli con una forchetta.

Con un cucchiaio preleviamo un po' d'impasto di patate, appiattiamolo leggermente e poniamo al centro un pezzetto di provola e uno di prosciutto cotto, dopodiché arrotoliamolo con le mani bagnate dando la forma di una crocchetta e cercando di coprire bene il ripieno.

Passiamo velocemente la crocchetta nell'albume e subito dopo nel pangrattato. Ripetere lo stesso procedimento con il resto dell'impasto.

Foderiamo una pirofila con la carta forno, distribuiamo sul fondo un cucchiaio d'olio e adagiamo le crocchette di patate sufficientemente distanziate. Irroriamole con il resto dell'olio.

Cuociamo a 200° per circa mezz'ora. 

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 17, Media voti: 4.5

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    E' possibile sostituire la provola affumicata con la caciotta di mucca o con la mozzarella messa preventivamente a scolare. 
    Al posto del prosciutto cotto si possono usare mortadella, salame o speck.

    Per quale occasione

    Durante un aperitivo casalingo

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche