Faraona ripiena

Una versione semplificata della classica faraona ripiena.

Un secondo per le grandi occasioni per stupire i vostri commensali.

Categoria: Carne

4,3/5 Vota
Su un totale di voti: 11
  Photo credits: Laura Leone
Tempo 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

1.2 kg di faraona disossata 1.2 kg di faraona disossata
100 g di macinato di vitello 100 g di macinato di vitello
100 g di macinato di maiale 100 g di macinato di maiale
mortadella 100 g di mortadella
prosciutto cotto 100 g di prosciutto cotto
tuorlo 1 uovo + 1 tuorlo
parmigiano 100 g di parmigiano grattugiato
vino bianco 1 bicchiere di vino bianco secco
arancia 2 arance
erba cipollina 2-3 fili di erba cipollina
olio q.b. olio
sale sale
rosmarino rosmarino
salvia salvia
alloro 4 foglie di alloro
noce moscata q.b. noce moscata
aglio 2 spicchi di aglio

Preparazione

Come fare la Faraona ripiena

Disossare la faraona (o farlo fare dal macellaio) e bruciacchiare se vi sono residui di piume.
Per il ripieno: tritare bene o frullare nel mixer i macinati, la mortadella, il prosciutto e l'erba cipollina.
Amalgamare poi col le uova, il parmigiano, la noce moscata, un pizzico di sale.
Riempire poi la faraona con la farcia ottenuta e cucire con dello spago alimenti.

Nel fondo della teglia disporre gli odori e l'aglio.
Massaggiare con il sale e l'olio e irrorare col vino.

Cuocere in forno a 180° per 90 minuti circa.
A metà cottura girare l'arrosto e se necessita aggiungere un po' di vino.

Fare raffreddare bene e affettare alternando con una fettina di arancia.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 11, Media voti: 4.3

    Torna alla Ricetta

    Per quale occasione

    La domenica.

    Vino da abbinare

    Barbera.

    Curiosità

    In agriturismo, la sua bontà giustifica il tempo di preparazione un po' lungo, ma ne vale la pena.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche